fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Amar’e Stoudemire: “La Hall of Fame premio giusto per la carriera di Nash”

Amar’e Stoudemire: “La Hall of Fame premio giusto per la carriera di Nash”

di Giovanni Oriolo

Venerdì scorso c’è stata la classica cerimonia di entrata nella Naismith Memorial Basketball Hall of Fame. Ben 13 sono le star entrate nell’olimpo della HOF: tra le più importanti ci sono Jason Kidd, Ray Allen, Grant Hill e Steve Nash. Proprio l’ex playmaker dei Phoenix Suns era il giocatore più atteso e per lui, tra la folla, c’è il suo ex compagno di squadra, oltre che grande amico, Aamar’e Stoudemire.

Amar’e Stoudemire su Nash e il meritato riconoscimento

Stamattina l’ex ala della franchigia dell’Arizona ha parlato con Brandon Robinson di Scoop B Radio di quella sera e del perché Nash meritava il riconoscimento.

Steve era un giocatore eccezionale ed è giusto riconoscerlo con questo premio. Quando ha fatto il suo discorso e ritirato il riconoscimento è stato un momento speciale e io non potevo mancare per nulla al mondo“.

Dopo i complimenti rivolti a Nash, Amar’e Stoudemire ha rivelato anche un aneddoto su quei famosi Phoenix Suns (in cui giocò sia lui che Steve).

Nei miei primi tre anni ai Suns non ho ben compreso quali erano le strategie della dirigenza, quelle scelte che poi ci hanno portato ad essere quelli che stiamo stati ed a fare quello che abbiamo fatto. Abbiamo realizzato un’impresa storica per l’epoca, nonostante non siamo mai riusciti ad arrivare alle Finals. In realtà nessuno di noi sapeva esattamente cosa stava succedendo, io l’ho realizzato dopo la mia terza stagione con la maglia dei Suns“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi