fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News “Vaff…” Adrian Wojnarowski di ESPN nei guai per l’insulto al senatore Josh Hawley

“Vaff…” Adrian Wojnarowski di ESPN nei guai per l’insulto al senatore Josh Hawley

di Michele Gibin

Nei guai Adrian Wojnarowski, celebre giornalista e insider NBA per ESPN che è finito nella bufera per un insulto al senatore repubblicano Josh Hawley.

Hawley, membro del Senato degli Stati Uniti per il Missouri, aveva spedito una lettera in cui chiedeva conto alla NBA del perché non avesse compreso nei messaggi che i giocatori indosseranno sulle loro maglie ad Orlando slogan di supporto ai manifestanti di Hong Kong e “a sostegno delle vittime del partito comunista di Pechino“.

Secondo Hawley, la mancata presa di posizione della NBA contro la condotta cinese a Hong Kong “colpisce“,  il senatore richiama l’episodio dello scorso ottobre in cui la NBA “non tardò a scusarsi con il partito comunista cinese per le parole di Daryl Morey, general manager degli Houston Rockets, in favore delle proteste a Hong Kong“.

La NBA“, prosegue il politico “Ha parlato per mesi di un indicente di percorso nella crisi delle relazioni con la Cina. Adam Silver ha insistito nel dire che ‘la Cina ha un modo differente di vedere le cose’, e che spera che la lega ed il partito comunista cinese possano ritrovare ‘il rispetto reciproco tra di loro’“.

Assurdità offensive. Nessun profitto può giustificare la collaborazione con un regime che reprime con la violenza e riduce in schiavitù come prassi quotidiana di governo“. Hawley insiste poi nel rimarcare la doppia morale della NBA che stimola e sostiene i movimenti di protesta interni ma evita di affrontare quelli esterni. “Pare che la lega sia più interessata agli interessi del partito comunista cinese che a celebrare il proprio paese. I vostri tifosi meritano di sapere qual è il vostro punto di vista. E se non è così, dimostratemi il contrario, fate esprimere i giocatori per gli Uiguri e per la gente di Hong Kong, per le forze dell’ordine negli Stati Uniti, se lo vorranno. Che indossino slogan come ‘Back the Blue’, o ‘Support our troops’, o ‘God Bless America’“.

Una lettera dura, quella del Senatore Hawley, che riprende nei toni e nei temi quella inviata nei gironi scorsi da un’altra senatrice repubblicana a Adam Silver.

Poche ore dopo aver spedito la lettera, Josh Hawley ha postato su Twitter uno screenshot che mostra l’eloquente risposta di Adrian Wojnarowski: “Vaffanc**o“, spedita per di più utilizzando l’account aziendale di ESPN.

Un errore madornale di “Woj”, cui sono seguite le scuse del giornalista ed un comunicato altrettanto duro del network: “Un comportamento completamente inaccettabile, che non condoniamo. E’ imperdonabile per chiunque lavori per ESPN rispondere come ha fatto Adrian (Wojnarowksi, ndr) al senatore Hawley. Stiamo affrontando direttamente la questione con Adrian, ed i dettagli resteranno riservati“.

Così Woj su Twitter: “Ho mancato di rispetto e commesso un errore di cui mi pento. Mi dispiace di come mi sono comportato ed ho rivolto subitole mie scuse personali al senatore Hawley. Mi scuso inoltre con i miei colleghi a ESPN perché so quanto inaccettabile sia stato il mio comportamento, e non dovrebbe ripercuotersi su nessuno di loro“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi