fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Carmelo Anthony commenta le voci sui Nets: “KD e Kyrie sono come dei familiari per me”

Carmelo Anthony commenta le voci sui Nets: “KD e Kyrie sono come dei familiari per me”

di Lorenzo Brancati

Carmelo Anthony è ancora alla ricerca di un contratto NBA, e, dopo tanti mesi di silenzio, si è tornati a parlare di un interessamento concreto, dei Brooklyn Nets. La franchigia della Grande Mela potrebbe infatti beneficiare fortemente di un possibile arrivo del dieci volte All-Star.

Nell’ultima free-agency i Nets hanno ingaggiato due superstar come Kevin Durant e Kyrie Irving, che hanno alzato di molto il livello della squadra. L’ex giocatore dei Golden State Warriors, tuttavia, dovrà verosimilmente rimanere ai box per tutta la prossima stagione. Ecco che dunque un’ala con punti nelle mani, del calibro di Anthony, potrebbe far davvero comodo.

Oltre alla già pesante assenza di Durant, il General Manager Bobby Marks dovrà vedersela con la sospensione per 25 gare di Wilson Chandler, altra ala a venire meno all’interno delle rotazioni di Coach Kenny Atkinson. Sembra sia davvero il momento di correre ai ripari per la franchigia, e che Carmelo sia quanto di meglio rimasto a disposizione. Inoltre, a spingere per la sua candidatura sarebbero state proprio le due nuove stelle della squadra.

Proprio a questi due giocatori si riferiva Anthony, ai microfoni di TMZ Sports:

“Per me sono come familiari, sarei felicissimo di unirmi a loro. E’ qualcosa che va oltre il basket.”

Come riportato da Ian Begley e Anthony Puccio per SNY, l’ex giocatore degli Houston Rockets avrebbe  già preso parte ad allenamenti informali con alcuni membri della squadra. Allenamenti che sarebbero stati organizzati nella città di Los Angeles proprio da Irving, come aveva raccontato il compagno di squadra Caris LeVert.

Occasione alla quale avrebbero presieduto anche gli occhi attenti di Marks, come raccontato da Frank Isola per The Athletic. Ecco che allora i rumors di un’apertura della franchigia all’arrivo del giocatore sembrano farsi più concreti.

Anthony manca dai parquet NBA ormai dallo scorso 8 novembre, giorno della sua ultima uscita con James Harden e compagni. Ora sembrerebbe pronto ad una nuova sfida, tanto cercata ed agognata. Non si tratterà di certo del Melo visto a Denver o New York, ma, comunque, ancora di un giocatore in grado di dare tanto all’interno della lega.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi