fbpx
Home NBANBA TeamsLos Angeles Clippers Beverley dice la sua sul premio di ROTY: “Gilgeous-Alexander andrebbe almeno considerato”

Beverley dice la sua sul premio di ROTY: “Gilgeous-Alexander andrebbe almeno considerato”

di Giovanni Oriolo

La regular season sta volgendo al termine e si sprecano i pronostici su chi vincerà quale premio per questa stagione.

Per molti tifosi, ma anche per tanti addetti ai lavori, il trofeo di Rookie of the Year è già una discussione a due tra Luka Doncic e Trae Young. La guardai dei Los Angeles Clippers, Patrick Beverley non è però d’accordo e via Twitter ha espresso la sua opinione sul titolo di ROTY, aggiungendo nella lotta anche il suo compagno di squadra Shai Gilgeous-Alexander.

Beverley sul premio di Roty: “Gilgeous-Alexander va considerato”

L’ex Rockets non si è spinto sino ad indicare il giovane canadese quale favorito sui primi due. Beverley ha fatto però notare che sarebbe giusto aggiungere Gilgeous-Alexander tra i papabili alla vittoria del premio di rookie dell’anno.

Il considerare Young e Doncic favoriti per il premio di ROTY viene dal fatto che i due hanno giocato una stagione impensabile per dei rookie.

Lo sloveno ha mostrato una maturità, una freddezza e leadership da veterano (l’esperienza europea aiuta in questo), mentre Young si sta dimostrando un eccezionale assist-man, un ottimo realizzatore ed un giocatore in grado di pensare e giocare a ritmi assurdi. In più, entrambi stanno facendo collezione di triple doppie e statistiche che non usuali per atleti della loro età.

Gilgeous-Alexander si è reso protagonista di un’annata di grande solidità e maturità. Quest’anno, l’ex Kentucky sta viaggiando a una media di 10.4 punti, 3.1 assist e 2.7 rimbalzi a partita. Lui che era approdato nella NBA da giocatore grezzo, ha impiegato solo qualche mese a dimostrare di poter stare a piani così alti.

Il numero 2 dei Clippers ha dimostrato di poter ritagliarsi il proprio spazio nella lega giocando da point-guard titolare in una squadra che disputerà i playoffs (a differenza di Hawks e Mavs, le squadre di Doncic e Young).

Beverley: “Gara a due, ma Shai merita attenzione”

Dopo alcune critiche suscitate dal suo tweet di endorsement al compagno di squadra, Patrick Beverley, nei commenti del suo post, ha precisato:

Shai ha assolutamente impressionato nel suo anno da rookie, e merita più credito di quello che sta ottenendo. Probabilmente finirà terzo, perché questa è davvero una gara a due, ma lui merita di essere almeno considerato

Il rookie dei Clippers non avrà statistiche da matricola dell’anno, ma considerata la solida stagione sinora disputata sarebbe giusto considerarlo almeno in lizza. Anche perché il basket non è solo numeri e, Shai Gilgeous-Alexander è stato davvero un pezzo importante per l’annata della squadra di Los Angeles.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi