fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsMilwaukee Bucks Bucks, Giannis si ispira a LeBron: “Le sue condizioni fisiche incredibili”

Bucks, Giannis si ispira a LeBron: “Le sue condizioni fisiche incredibili”

di Gabriele Melina

Le due maggiori potenze dell’intera lega sono pronte ad affrontarsi per la seconda volta in stagione, all’interno di un incontro che potrebbe anticipare un eventuale scenario da Finals NBA.

Questo venerdì, i Los Angeles Lakers di LeBron James ed Anthony Davis ospiteranno allo Staples Center i Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo.

Entrambe le corazzate occupano la prima posizione nella rispettiva Conference. I californiani detengono il miglior record ad ovest, con 47 vittorie e 13 sconfitte, mentre nella Eastern Conference la squadra del Wisconsin regna sovrana con un record di 53 vittorie e 9 sconfitte.

Le due franchigie si erano già scontrate il 19 dicembre, in una gara terminata 111-104 per i ragazzi allenati da coach Mike Budenholzer. La tripla doppia di LeBron ed i 36 punti del lungo ex New Orleans Pelicans non furono abbastanza per fermare Giannis. Il greco mise a referto 32 punti, 11 rimbalzi e 7 assist, oltre ad un sorprendente 5 su 8 dalla lunga distanza.

Giannis ammira le condizioni fisiche di LeBron: “E’ incredibile, un alieno”

LeBron James ha alle spalle sedici anni di carriera a livello professionistico. Come dimostrano le sue medie odierne, però, il declino fisico è ancora un pensiero piuttosto remoto. Nella stagione 2019\20, il sedici volte All-star sta producendo 25.4 punti, 7.8 rimbalzi ed un massimo in carriera di 10.7 assist a serata.

Ad aver attirato l’attenzione del greco è stata la costanza e la dedizione che il trentacinquenne applica ogni giorno per la cura del proprio corpo: “A trentacinque anni, ti aspetti che un atleta stia per ritirarsi, oppure che sia nella fase decadente della sua carriera. LeBron non è così. La sua figura mi ha ispirato a prendermi cura del mio corpo, a mangiare sano e a mantenermi sempre in forma. Lui ha spianato la strada in questo campo prima di noi, ed ora è il nostro turno di seguire le sue impronte”.

Per poter essere il più longevo possibile, Antetokounmpo continua a sottoporsi ad una serie di trattamenti. L’utilizzo della tecnologia NormaTec per la rigenerazione degli arti inferiori prima di ogni incontro, l’uso  di impacchi  di ghiaccio a fine gara a scopo di lenire il dolore muscolare e contenere il gonfiore, sciogliere i muscoli evitando che rimangano contratti, e bloccare la produzione di acido lattico.

Inoltre, il venticinquenne nativo di Atene ha rilasciato alcune dichiarazioni su come lui ed il resto della squadra si prepareranno per affrontare la miglior squadra della Western Conference: “Avendoli battuti la scorsa volta, giocheranno più duri su ogni singolo possesso. Il nostro compito è di rimanere noi stessi, di seguire la filosofia di gioco che ci ha accompagnato per le scorse due stagioni. Muovere la palla, penetrare in area, ed eventualmente cercare lo scarico per uno dei nostri tiratori posti sul perimetro“.

Anche Khris Middleton, 20.9 punti a gara e secondo violino dei Bucks, ha evidenziato il modo in cui si approccerà a ciò che lo aspetta: “Non dobbiamo soffermarci sul fatto che questo duello potrebbe ripresentarsi in finale. La corsa al titolo è ancora lontana. Dobbiamo pensare al presente, e non saltare alcuni passaggi importanti della nostra crescita come squadra”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi