Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsCleveland Cavaliers Cavs-playoffs, interviene Love: “Ci farà bene la sconfitta”

Cavs-playoffs, interviene Love: “Ci farà bene la sconfitta”

di Simone Massari
kevin love

L’avventura Cavs-playoffs non è iniziata nel modo migliore, inermi davanti ai Pacers, sfacciati e intensi nelle loro giocate. Intensità che non si è percepita nella squadra dell’Ohio, a parte il solito Lebron James con la tripla doppia. L’apporto del backcourt quasi inesistente, come dimostrano i soli 80 punti segnati da Cleveland.

Apatico durante tutta la partita Kevin Love, che nella metà campo offensiva non ha mostrato le sue doti migliori, andando poche volte al tiro con poca aggressività. Nonostante i 17 rimbalzi presi, solo otto sono stati i tiri presi dall’ex giocatore dei TWolves. Nove i punti segnati da lui in 34 minuti di partita. 

La consapevolezza di Love:poca intensità per lui

Proprio Love, nella serata di martedì, ha parlato con i giornalisti a riguardo della sconfitta in gara-1:

A volte è così. A volte bisogne essere colpiti sul volto e servirà per svegliarsi più velocemente. Questo ti farà prestare più attenzione. A volte cado nella mia stessa trappola nelle spaziature di gioco. Devo attaccare con più decisione e essere più aggressivo nelle giocate

Consapevolezza nelle parole di Love, che ammette di non essere entrato in partita contro i Pacers. Non solo lui, ma l’intera squadra non è risultata brillante sul parquet nelle due metà campo. L’attacco si è configurato legnoso e poco fluido, mentre la difesa ha lasciato troppa libertà ad un giocatore come Oladipo (16 punti per lui). Le parole di Kevin Love dovranno essere incanalate dalla squadra per svoltare in gara-2 e non permettere a Indiana di prendere il largo nella serie e far terminare l’avventura Cavs-playoffs.

You may also like

Lascia un commento