fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsCleveland Cavaliers Cavs, intervento al piede per Kevin Love, stop di 6-8 settimane

Cavs, intervento al piede per Kevin Love, stop di 6-8 settimane

di Michele Gibin

I Cleveland Cavs hanno annunciato nella giornata di venerdì che Kevin Love si è sottoposto con successo ad intervento chirurgico, per ovviare al problema all’alluce del piede sinistro sorto rurante la pre-season.

I Cavs hanno inoltre specificato che Love inizerà da subito la riabilitazione post-operatoria. Percorso che dovrebbe permettere al 4 volte All-Star di tornare in campo non prima di 6-8 settimane.

Kevin Love si era infortunato all’alluce del piede sinistro durante la prima sfida di pre-season dei suoi Cleveland Cavs contro i Boston Celtics, ad inizio ottobre.

Love ha continuato a giocare sopportando il fastidio, ma negli utlimi giorni il problema fisico si è accentuato, rendendo necessario il ricorso all’operazione.

Kevin Love ha firmato in estate un’estensione contrattuale da 4 anni e 120 milioni di dollari complessivi con i Cleveland Cavs.

La franchigia dell’Ohio è inoltre ancora alla ricerca del nuovo capo allenatore. Coach Larry Drew non ha accettato la nomina ad interim, ma continuerà a guidare lo staff tecnico sino a risoluzione della questione panchina.

Cleveland Cavs, l’ex assistant coach Jim Boylan fa causa a Dan Gilbert e Koby Altman

Jim Boylan, assistente allenatore dei Clevand Cavs sino al termine della passata stagione, intenderebbe fare causa a Dan Gilbert – proprietario dei Cavs – e Koby Altman, General Manager, per “discriminazione sul posto di lavoro” per motivi anagrafici.

Le pratiche sarebbero già state inoltrate presso il tribunale della contea di Cuyahoga, Ohio, nella giornata di giovedì.

Boylan, 63 anni, ai Cavs dal 2013, ha riferito di aver appreso del suo allontanamento in estate da un messaggio vocale lasciatogli dall’allora capo allenatore dei Cavaliers, Tyronn Lue.

Lue su JR Smith JR Smith game 1Nel messaggio, Lue riferisce a Boylan che Altman non avrebbe proceduto ad esercitare l’opzione sull’ultimo anno di contratto dell’ex capo allenatore dei Milwaukee Bucks perché “troppo oneroso”, e perché la franchigia avrebbe preferito rivolgersi ad un candidato più giovane per rimpiazzare Boylan.

Il 42enne Damon Jones, in passato già giocatore dei Cleveland Cavs, prese il posto Jim Boylan. Jones è stato poi licenziato assieme a Tyronn lue il 28 ottobre scorso.

Boylan accuserebbe Gilbert di “promuovere una condotta che porta alla discriminazione per motivi legati all’eta delle persone” in tutte le attività controllate dal proprietario dei Cavs.

I Cleveland Cavs hanno ufficialmente respinto le accuse, per voce del capo del personale Jason Hillman.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi