Danny Ainge, GM dei Celtics: “Irving tifoso dei Nets, voleva tornare a casa”

Durante la free-agency di quest’anno Kyrie Irving ha abbandonato i Boston Celtics del General Manager Danny Ainge per unirsi ai Brooklyn Nets. Di questa mossa, che vedrà l’ex Cleveland Cavaliers unirsi a Kevin Durant e DeAndre Jordan nel quartiere newyorkese, ha parlato per la prima volta il GM di Boston. E’ infatti stato ospite di “98.5 The Sports Hub”, dove ha ripercorso i suoi rapporti con il giocatore precedenti la sua dipartita.

Irving è sempre stato tifoso dei Nets, essendo cresciuto in New Jersey, sede della franchigia prima della ricollocazione a Brooklyn, come ha ricordato Ainge. Proprio in relazione a questo ha raccontato delle loro conversazioni:

“Mi aveva detto un paio di volte, tra marzo e la fine della stagione, che voleva davvero tornare a casa. Io allora ho pensato che intendesse Brooklyn piuttosto che New York.”

In effetti, nelle settimane precedenti la free-agency, erano stati molti i rumors che lo volevano indirizzato verso i New York Knicks e che si sono rivelati errati. Inoltre, stando alle parole dell’executive dei Celtics, anche chi lo dava per sicuro partente già mesi prima della finestra dedicata ai free-agents era fuori strada:

“Non mi ha mai detto chiaramente di voler andarsene. Non ha mai detto chiaramente di non trovarsi bene a Boston, non mi ha mai detto che se ne sarebbe andato sicuramente.”

In effetti, come ha raccontato Ainge, Irving non ha dato loro l’impressione di voler andarsene fino a dopo il Draft. Solo nella settimana seguente la notte delle scelte la dirigenza di Boston si è iniziata a “fare un’idea” della volontà del giocatore, ma non ne ha avuto la certezza fino agli ultimi giorni antecedenti l’inizio della free-agency.

Danny Ainge ha commentato così il processo decisionale della ormai ex point-guard dei Celtics:

“Brooklyn è il posto dove si trova il suo cuore, credo che per lui questo fosse importante. Ma anche che volesse darsi del tempo per depressurizzare il tutto e capire bene la situazione e il da farsi.”

Kyrie Irving ha dunque lasciato Boston dopo due stagioni da All-Star, ma senza essere riuscito a lasciare davvero un segno nella storia della franchigia. Durante la stagione 2017/2018 i suoi sono arrivati a gara 7 delle Finali di Conference contro i Cavaliers di Lebron James, ma lui non aveva preso parte ai playoffs per infortunio. Nella stagione appena conclusasi ha sì partecipato alla postseason, ma incassando un’eliminazione al secondo round per mano dei Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo .

Ora vorrà senz’altro fare di meglio con la sua squadra del cuore. Intanto, dovrà di nuovo provare ad essere il leader dei suoi nella prossima stagione, in attesa del rientro di Kevin Durant.

Lorenzo Brancati

Laureando in Comunicazione che prova a conciliare la sua passione per lo sport e il giornalismo.

Condividi
Pubblicato da
Lorenzo Brancati

Post recenti

Cantù-Trento: la preview del match

Domenica 20/10 alle ore 18:30 andrà in onda al Paladesio la sfida Cantù-Trento, assolutamente importante per entrambi i team. La…

4 ore fa

Crisi Cina-NBA, altro capitolo: il governo cinese smentisce le accuse di Silver su Morey

La crisi Cina-NBA non accenna a placarsi. Dopo la querelle andata avanti per tutta la scorsa settimana, che ha riguardato…

6 ore fa

Zach LaVine su White: “Siamo coscienti del suo talento, ha fatto un traning camp eccellente”

Stanotte, ore 2.00 italiane, è andata in scena la sfida tra Chicago Bulls e Atlanta Hawks. Tanti rookie e giovani…

8 ore fa

Zion Williamson, infortunio al ginocchio: salterà le prime settimane di regular season

Inizia nel peggiore dei modi l'avventura in NBA di Zion Williamson. Un infortunio al ginocchio costringerà il giocatore dei New…

8 ore fa

Vanoli Cremona-Olimpia Milano: il derby lombardo è qui

La quinta giornata di Lega Basket Serie A ci offre Vanoli Cremona-Olimpia Milano, ovvero uno dei tanti derby lombardi ed…

9 ore fa

Cavaliers, Ante Zizic fuori quattro settimane per infortunio al piede

Ante Zizic, centro dei Cleveland Cavaliers, sarà costretto a saltare quattro settimane di stagione regolare a causa di un infortunio…

10 ore fa

Questo sito utilizza i cookies

Leggi