David Fizdale: "I miei Knicks devono essere una squadra pronta a difendere"
115017
post-template-default,single,single-post,postid-115017,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

David Fizdale: “I miei Knicks devono essere una squadra pronta a difendere”

david-fizdale-New York Knicks 2018/2019

David Fizdale: “I miei Knicks devono essere una squadra pronta a difendere”

David Fizdale dopo aver parlato nella conferenza stampa ufficiale delle aspettative sui suoi Knicks per la prossima stagione; parla anche degli aspetti tattici dei Knickerbockers da migliorare sin dalla prossima stagione.

David Fizdale: “Non voglio ‘cupcake’ nella mia squadra”

I New York Knicks sono la squadra più chiacchierata del momento. Il team della Grande Mela dopo la gestione fallimentare delle ultime due stagioni guidata da coach Jeff Hornacek, ha cominciato a invertire la rotta sotto la gestione Scott Perry.

Dopo il tracollo subito nella passata stagione a causa del grave infortunio accorso a Kristaps Porzingis, i Knicks hanno ufficialmente affidato la panchina in questa settimana al chiacchieratissimo David Fizdale.

L’ex tecnico dei Grizzlies ha già deciso in prima persona di voler risolver i problemi all’interno dello spogliatoio e le relative discussioni contrattuali da risolvere all’inizio della free agency, ma anche delle novità sopratutto dal punto di vista tattico.

Ecco le sue parole rilasciate in queste ultime ore ai microfoni di ‘Espn.com‘:

I miei New York Knicks devono mostrarsi come una squadra difficile da affrontare. Dobbiamo avere una vera identità e non lasciare alcun dettaglio in disparte. La nostra squadra deve partire da una solida fase difensiva e non deve mollare contro nessun avversario. Bisogna necessariamente pensare principalmente alla fase difensiva, che per il mio modo di giocare sarà fondamentale per poi costruire il sistema offensivo. I ragazzi devono essere pronti a sudare se vogliono tornare a vincere le partite”.

 

 

LEGGI ANCHE:

LeBron-Knicks: l’agente di James a colloquio con il front office di New York

Thompson-Warriors si contratta il rinnovo contrattuale: la situazione

Joel Embiid: ‘Vinceremo di sicuro tanti anelli’

Key factors: Clint Capela vs Stephen Curry

Inside the duel: Rockets-Warriors

SEGUICI SU FACEBOOKINSTAGRAMTWITTER e YOUTUBE

Luca Castellano
lucacastellano7@gmail.com

Amante del basket dall'età di 8 anni e amante dell'NBA a 360 gradi. Aspirante giornalista/ telecronista di pallacanestro, con lo scopo di divulgare la sua passione alla portata di tutti.

No Comments

Post A Comment