fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsMiami Heat Dion Waiters, l’attacco di panico in aereo dopo aver consumato prodotti al THC

Dion Waiters, l’attacco di panico in aereo dopo aver consumato prodotti al THC

di Michele Gibin

Dion Waiters dei Miami Heat avrebbe consumato dei prodotti alla cannabis prima di salire in aereo con la squadra, ed avrebbe in seguito accusato un attacco di panico.

Brian Windhorst e Adrian Wojnarowski di ESPN, citando fonti della lega, correggono il primo report di Andy Slater di FoxSports, che aveva parlato di una indigestione di caramelle gommose per Waiters. La guardia degli Heat avrebbe assunto i prodotti per alleviare i sintomi di un mal di stomaco, accusato prima della partita di Phoenix contro i Suns.

Il regolamento anti-doping della NBA vieta l’assunzione del tetracannabinolo (THC), esiste dunque la possibilità che il giocatore possa incorrere in una sanzione.

Dion Waiters non è ancora sceso in campo in questa stagione, e pochi giorni prima dell’inizio della regular season era stato sospeso dalla squadra per “condotta non professionale” e per un alterco con coach Erik Spoelstra, in panchina.

Dion Waiters sarà sotto contratto con i Miami Heat per altri due anni ed oltre 24 milioni di dollari complessivi. In 120 partite e tre stagioni con la maglia dei Miami Heat, Waiters ha viaggiato a 14 punti e 3.6 assist a partita, con il 41.4% al tiro in 28.7 minuti di impiego.

Il prodotto di Syracuse, limitato nelle ultime due stagioni da un serio problema alla caviglia, ha disputato 46 partite nella stagione 2016\17, 30 nella stagione 2017\18 e 44 nella stagione 2018\19.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi