fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Alla fine Dwight Howard andrà ai 76ers, ma che cosa è successo davvero?

Alla fine Dwight Howard andrà ai 76ers, ma che cosa è successo davvero?

di Michele Gibin

Alla fine Dwight Howard andrà ai Philadelphia 76ers, ma la breve free agency del lungo ex Orlando Magic è stata contraddistinta da un piccolo mistero.

Howard aveva pubblicato un tweet in cui svelava di aver deciso di accettare l’offerta annuale presentatagli dai Los Angeles Lakers, salvo poi cancellare il post e rimangiarsi tutto in pochi minuti, per poi comunicare il suo passaggio ai Sixers quale nuovo backup di Joel Embiid.

Che cosa è successo? Cosa ha generato il corto circuito? Come riportato da Chris Haynes di Yahoo Sports, Dwight Howard avrebbe dato per sicura un’offerta non ancora confermata di circa 3 milioni di dollari dei lakers, che stavano nel frattempo trattando le acquisizioni di Wesley Matthews e sopratutto Montrezl Harrell, strappato a sorpresa ai “cugini” dei Clippers.

Fonti interne ai Lakers avrebbero confermato che la cifra fosse una sola proposta, ancora da confermare. Howard avrebbe dunque inconsapevolmente svelato una trattativa ancora in corso.

In questo contesto si sono inseriti i Philadelphia 76ers di Daryl Morey, vecchia conoscenza di Howard che portò ai Rockets nel 2013. I Sixers hanno offerto al fresco campione NBA un contratto annuale pari a quello proposto dai Lakers, che Howard ha accettato. A giocare in favore dei 76ers, il fatto che Dwight Howard avesse atteso oltre un’ora che i Lakers confermassero la proposta anticipata dallo stesso giocatore via Twitter.

Mercato molto attivo per i Sixers, che hanno aggiunto i veterani Danny Green e Seth Curry via trade e scaricato al contempo il pesante contratto di Al Horford, spedito agli Oklahoma City Thunder

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi