fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBrooklyn Nets Esonero Atkinson, nuovi retroscena: Kevin Durant ha messo in dubbio la mentalità della squadra?

Esonero Atkinson, nuovi retroscena: Kevin Durant ha messo in dubbio la mentalità della squadra?

di Tommaso Ranieri

Nuovi dettagli stanno emergendo in seguito all’esonero di coach Kenny Atkinson. Nello specifico, se nelle ultime ore era circolata la notizia riguardante un “ammutinamento” da parte dei nuovi (poi smentita da DeAndre Jordan), tale versione sembrerebbe sempre più confermata da più parti, stando agli ultimi rumors.

Esonero Atkinson, le ultime riguardanti Kevin Durant

Secondo Yahoo Sports, infatti, durante un incontro tra tutti i membri del roster, Durant avrebbe sollevato il dubbio che in questi Nets mancasse la mentalità in grado di arrivare sino in fondo. “Diversi veterani volevano vedere da Spencer Dinwiddie tutto ciò che era in grado di fare. Durant sarebbe intervenuto, riferendo che la squadra aveva una idea di chiudere in bellezza solo la stagione, senza pensare al titolo. Inoltre, KD avrebbe riferito che diverse abitudini sono da cambiare“.

Parole che unite alle altre critiche piovute durante il suddetto incontro, sicuramente hanno pesato sull’umore dell’ormai ex allenatore dei Brooklyn Nets. Quest’ultimo avrebbe comunque potuto scegliere di apportare le modifiche necessarie al cambiamento, ma sentendo l’appoggio dei giocatori più rappresentativi venuto meno, ha preferito abbandonare la nave.

Senza Atkinson, la franchigia sarà ora guidata da Jacque Vaughn ad interim, sino alla conclusione della regular season. A meno di una rimonta clamorosa ottenuta durante questo mese, infatti, quest’ultimo sarà quasi sicuramente sostituito durante la prossima off-season, magari proprio da Tyronn Lue, come indicato dallo stesso Kyrie Irving.

Ad ogni modo, come anche i retroscena della vicenda Atkinson suggeriscono, chiunque sarà designato a guidare i Brooklyn Nets, dovrà necessariamente tener conto della benevolenza dei leader del roster, ossia Kevin Durant e Kyrie Irving. Il loro supporto sarà imprescindibile, per l’allenatore il quale avrà l’arduo compito di domare questo “mostro selvaggio”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi