fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsMilwaukee Bucks Giannis Antetokounmpo espulso dopo testata a Moe Wagner: “Attimo di follia”

Giannis Antetokounmpo espulso dopo testata a Moe Wagner: “Attimo di follia”

di Michele Gibin

Giannis Antetokounmpo viene espulso dalla partita contro gli Washington Wizards dopo una testata rifilata a Moe Wagner nel secondo quarto, un gesto di nervosismo insolito per il greco che deve salutare anzitempo la partita.

Per Giannis è appena la quarta espulsione in carriera nella NBA, un attimo di scarsa lucidità di cui l’MVP in carica si pente nel post partita, una facile vittoria dei suoi Bucks per 126-113: “Un gesto terribile, se potessi tornare indietro non lo rifarei. Ma siamo esseri umani e a volte commettiamo errori. Credo di essere stato sempre bravo a tenere sotto controllo le emozioni e restare calmo, questo è un episodio da cui imparerò qualcosa. Wagner? Non ho nulla contro di lui, è solo che all’ennesimo colpo ricevuto, ho perduto il controllo per un attimo“.

Nel secondo quarto, Antetokounmpo prova ad andare a canestro in transizione offensiva, e Moe Wagner gli si para davanti all’altezza della lunetta per provare a guadagnarsi un fallo in attacco. Il contatto è duro e Giannis commette lo sfondamento.

Tornando in difesa, il greco scambia alcune parole con il lungo degli Wizards e quindi gli rifila una testata alla Zinedine Zidane, proprio sotto gli occhi dell’arbitro. Il flagrant 2 e l’espulsione sono automatici.

Giannis deve fare i conti con questo trattamento da tanti anni“, coach Mike Budenholzer difende AntetokounmpoE’ l’MVP, le squadre lo mettono alla prova e lui di solito non reagisce. Oggi è successo ma forse è quasi meglio così, potrà servirgli da lezione per il futuro. Restare calmi è sempre la cosa migliore da fare“.

Meno conciliante è naturalmente coach Scott Brooks, capo allenatore degli Wizards: “Moe Wagner ha fatto quello che doveva fare, difendere e prendersi lo sfondamento. L’ultima cosa che so è che si è preso una testata per questo, non c’è spazio qui per roba simile. Dispiace sia stato Giannis, un giocatore che rispetto, ma sono sicuro che la NBA saprà prendere provvedimenti. Per fortuna sua non siamo ai playoffs, perché un paio di partite di squalifica ci stanno“.

E’ possibile che Giannis Antetokounmpo possa essere sospeso per almeno una partita, i Bucks chiuderanno la stagione regolare da primi ad Est contro i Memphis Grizzlies, ancora in corsa per i playoffs nella Western Conference.

Potrebbe interessarti anche

1 Commenta

Cris 14 Agosto 2020 - 0:02

Jannino mi sbaglierò ma nn sarà mai un giocatore che fra 20 anni sarà ricordato con un top….

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi