fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Coronavirus, la cerimonia della Hall of Fame 2020 potrebbe essere rinviata

Coronavirus, la cerimonia della Hall of Fame 2020 potrebbe essere rinviata

di Michele Gibin

La Basketball Hall of Fame di Springfield, Massachussets, medita di rinviare la cerimonia di introduzione nella hall of fame della classe 2020 a data da destinarsi, a causa dell’onda lunga di epidemia da coronavirus negli Stati Untit.

La cerimonia è fissata per il weekend che si concluderà il prossimo 29 agosto, e nella classe 2020 della hall of fame saranno inseriti Kevin Garnett, Kobe Bryant, Tim Duncan e coach Rudy Tomjanovich, tra gli altri. Il CEO della James Naismith Basketball Hall of Fame ha spiegato al Boston Globe che esiste la possibilità che la cerimonia venga rinviata alla primavera 2021, ma che nessuna decisione è ancora stata presa.

Un’altra data possibile è quella che cade col Columbus Day negli USA, il weekend tra 9 e 11 ottobre.

Ad essere introdotti nella sala della gloria del basket mondiale saranno Kobe Bryant, Tim Duncan, Kevin Garnett, Eddie Sutton, Rudy Tomjanovich, Tamika Catchings,  Kim Mulkey, Barbara Stevens e l’ex Segretario Mondiale della FIBA Patrick Baumann.

Hall of Fame 2020. vanessa parlerà per Kobe?

3 dei 9 nuovi membri della hall of fame non potranno fisicamente essere presenti alla cerimonia: coach Eddie Sutton, recentemente scomparso all’età di 84 anni, Patrick Baumann scomparso nel 2018 e naturalmente Kobe Bryant.

L’organizzazione della James Naismith Hall of Fame ha già reso noto che saranno dei familiari di Sutton e Baumann a parlare in rappresentanza dei due nuovi membri. Una possibilità prevista anche per Bryant, anche se non è ancora possibile sapere chi si prenderà la responsabilità e l’onore di parlare per il campionisssimo dei Lakers, morto a soli 41 anni lo scorso gennaio in un tragico incidente aereo a Calabasas, California, assieme alla figlia 13enne Gianna Maria e ad altre 7 persone.

Potrebbe essere Vanessa Bryant, moglie di Kobe, a rappresentare il marito a Springfield, e il CEO James Doleva ha confermato che la famiglia Bryant ha accettato di presenziare alla cerimonia.

Lo scorso 24 febbraio, Vanessa Bryant tenne un lungo ed emozionante discorso di omaggio a Kobe in occasione del memoriale pubblico allo Staples Center di Los Angeles, una serata intensa a cui parteciparono in qualità di oratori anche l’amico ed ex agente, ed oggi presidente del Lakers Rob Pelinka, Shaquille O’Neal, coach Geno Auriemma, Sabrina Ionescu e Michael Jordan.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi