fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Kobe, Duncan e Garnett tra i finalisti per la Hall of Fame 2020

Kobe, Duncan e Garnett tra i finalisti per la Hall of Fame 2020

di Michele Gibin

Kobe Bryant, Kevin Garnett e Tim Duncan sono tra gli 8 finalisti per l’introduzione nella James Naismith Hall of Fame per la classe 2020, assieme all’ex capo allenatore degli Houston Rockets Rudy Tomjanovich, alla star WNBA Tamika Catchings e alle allenatrici Kim Mulkey e Barbara Stevens. A chiudere la lista degli 8 è coach Eddie Sutton, ex allenatore di Arkansas, Kentucky e Oklahoma State.

Il prossimo 4 aprile, in occasione delle Final Four NCAA 2020, verrà svelata la lista definitiva.

Jerry Colangelo, presidente della Basketball Hall of Fame, aveva annunciato all’indomani della tragica scomparsa di Kobe Bryant, della figlia Gianna Maria e di altre 7 persone in un incidente aereo a Los Angeles, che la star dei Lakers sarebbe stata introdotta d’ufficio nella sala della gloria del basket mondiale. Assieme a Kobe vi saranno con ogni probabilità due dei suoi avversari principali un tanti anni di carriera, come Duncan e Garnett.

Tim Duncan, oggi assistente allenatore di Gregg Popovich, ha vinto in carriera 5 titoli NBA con la maglia dei San Antonio Spurs, due premi di MVP della stagione regolare e tre premi di MVP delle finali.

Kevin Garnett ha vestito in carriera le maglie di Minnesota Timberwolves, Boston Celtics e Brooklyn Nets, vincendo un titolo NBA con i Celtics nel 2008. Nel 2004 Garnett fu premiato con l’MVP della stagione regolare, e per ben nove volte inserito nei primi quintetti difensivi NBA stagionali. Nella giornata di venerdì, i Boston Celtics hanno annunciato che ritireranno la maglia numero 5 di Kevin Garnett nella prossima stagione.

Tamika Catchings è una delle più forti giocatrici WNBA di sempre. In 14 anni carriera nelle Indiana Fever, Catchings ha vinto un premio di MVP stagionale, un titolo WNBA ed il premio di MVP delle finali nel 2012, ed è stata per 5 volte difensore dell’anno. 4 infine le medaglie d’oro olimpiche per lei, dal 2004 al 2016 con Team USA.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi