Grizzlies: Jaren Jackson Jr nella storia, il più giovane a segnare 9 triple in una partita

Jaren Jackson Jr. è entrato nella storia contro i Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo, diventando il giocatore più giovane della storia NBA a mettere a segno ben 9 triple in una partita (20 anni e 89 giorni).

La giovane ala di Memphis ha superato il record che prima di lui era stato stabilito dalla point guard dei Denver Nuggets Jamal Murray a soli 21 anni e 309 giorni. Nella top five dei più giovani ad aver messo a segno 9 triple compaiono anche Rodrigue Beaubois, Michael Redd e Paul George.

Nella partita di venerdì notte, il numero 13 dei Grizzlies ha terminato con 43 punti, 5 rimbalzi e 1 assist in soli 29 minuti, tirando con il 66.7% dal campo e mettendo a segno 9 triple su 15 tentativi totali. Tutto ciò non è però servito alla squadra, i Bucks del greco si sono imposti, con Giannis che con 37 punti e 11 rimbalzi in 26 minuti ha aiutato i suoi compagni a vincere la 17esima partita di fila.

Con un Jaren Jackson Jr. da 9 triple e Ja Morant, ecco il futuro a Memphis

I tifosi dei Grizzlies si augurano di avere trovato finalmente il prossimo duo dominante, composto da Jaren Jackson Jr. e da Ja Morant, rookie scelto alla chiamata numero 2 del draft di quest’anno che è uno dei favoriti per vincere il premio di Rookie of the Year e secondo molti tifosi.

La point guard da Murray State sta stupendo un po’ tutti grazie alle sue prestazioni solide, al momento sta viaggiando a una media di 18.7 punti, 3.2 rimbalzi e 6.4 assist. Sembra essere però ancora presto per vedere la squadra di coach Taylor Jenkins ai playoffs, che attualmente vanta un record di 8 vittorie e 17 sconfitte, con i Memphis Grizzlies che si trovano ad occupare la 13esima posizione della Western Conference.

I Grizzlies non sono in una brutta situazione però, i giovani talenti in squadra non mancano, oltre ai due giocatori di punta infatti sono presenti componenti interessanti come Dillon Brooks e Grayson Allen, e sono presenti anche giocatori di ruolo come Jae Crowder e Jonas Valanciunas. Se la squadra riuscisse a scambiare Andre Iguodala per qualche tassello interessante, non sarebbe strano vedere i Grizzlies competere per una posizione ai playoffs nei prossimi anni.

Federico Ferri

Redattore presso NBA Passion nella sezione "News" e uno dei gestori della pagina Facebook e del profilo Instagram. Studente di lingue, mercati e culture dell'Asia all'università di Bologna.

Condividi
Pubblicato da
Federico Ferri

Post recenti

Final Eight 2020: MVP, miglior quintetto e delusioni

Le Final Eight 2020 sono state senza dubbio un successo. In molti si sono presentati…

51 minuti fa

Luka Doncic giocherà il torneo preolimpico con la Slovenia

La Slovenia tenterà di qualificarsi in estate per Tokyo 2020, e lo farà con Luka…

5 ore fa

Cavaliers, Coach John Beilein sarebbe già pronto a lasciare la panchina

I Cleveland Cavaliers lo avevano prelevato in estate dall'università del Michigan, legandosi a lui con…

5 ore fa

Kawhi Leonard è l’MVP dell’All-Star Game NBA 2020, il nuovo format convince nel segno di Kobe

L'NBA All-Star Game 2020 inizia con il discorso di Magic Johnson, che sul palco per…

6 ore fa

Adam Silver: “La NBA tornerà in Cina ma ci vorrà tempo”

Il Commissioner Adam Silver si dice fiducioso che i rapporti della NBA con la Cina,…

15 ore fa

Final Eight 2020 recap: Happy Casa Brindisi-Reyer Venezia

Per la prima volta nella storia delle Final Eight si sfidano in finale la testa di…

18 ore fa

Questo sito utilizza i cookies

Leggi