fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsBoston Celtics Kemba Walker su Michael Jordan: “Mi ha cambiato la vita”

Kemba Walker su Michael Jordan: “Mi ha cambiato la vita”

di Bucci Lorenzo

Moltissimi giocatori della NBA odierna hanno ammirato le giocate di Michael Jordan fin da quando erano bambini. Pochi di questi però, hanno avuto il privilegio di essere vicini a “His Airness”. I consigli che un giocatore del genere può dare potrebbero essere fondamentali, soprattutto per i più giovani. Kemba Walker, attuale star dei Boston Celtics, ha parlato del suo rapporto con MJ. Lo ha definito un mentore perfetto, che gli ha cambiato la vita. “Sono molto grato a Michael Jordan. Per tutto, è come un fratello maggiore maggiore per me. Mi ha cambiato la vita, aiutandomi a migliorare il mio gioco. Mi ha permesso di diventare quello che sono oggi, non riuscirò mai a ringraziarlo abbastanza per quello che ha fatto per me”.

Nel 2010 infatti, Jordan divenne socio di maggioranza degli Charlotte Bobcats, primo ex giocatore a ricoprire una carica di questo tipo. Appena un anno dopo ai Bobcats (che nel 2014 cambieranno il loro nome, di nuovo, in Charlotte Hornets) arrivò Kemba Walker, con la nona scelta assoluta al draft NBA 2011.

E’ arrivato ad essere il giocatore più importante a Charlotte, con numeri che, di anno in anno, sono cresciuti esponenzialmente: dai 12.1 punti di media della prima stagione, è arrivato a toccare quasi quota 26 nel suo ultimo anno agli Hornets, conditi da 4.4 rimbalzi e 5.9 assist. Il nativo di New York ha giocato per ben 8 anni a Charlotte prima di passare ai Celtics.

Anche Jayson Tatum, altra star di Boston, ha elogiato MJ. Sia per le sue incredibili doti ma, soprattutto, per l’impatto mediatico che ha avuto in tutto il mondo.

Un tema di grande attualità, vista l’uscita della docuserie “The Last Dance” sui Chicago Bulls dell’ultimo anello. Molti lo hanno definito molto sfacciato, presuntuoso, ma era proprio questo suo modo di essere che lo ha contraddistinto. Gli ha permesso di essere rispettato e allo stesso tempo temuto da tutti, compagni ed avversari.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi