Ultime notizie
Kevin Durant: "La mia scelta in estate sarà ponderata"
125306
post-template-default,single,single-post,postid-125306,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive,elementor-default

Kevin Durant: “La mia scelta in estate sarà ponderata”

Kevin Durant: “La mia scelta in estate sarà ponderata”

Kevin Durant: “L’incidente tra me e Draymond Green non influirà sulla mia scelta in estate”.

KD35 rompe la consegna del silenzio auto-impostasi sulla lite (e sull’aggressione verbale subita) con Draymond Green al termine di un Warriors-Clippers della settimana scorsa.

Intervistato da Chris haynes di Yahoo Sports, Durant ha spiegato come il dissidio tra lui e “Dray” sia finalmente rientrato:

In realtà, non ho mai percepito la cosa come un problema. Conosco bene Draymond, so che a volte perde le staffe e dice cose che non intende, ed esagera. Ovviamente, sulla faccenda è stato detto di tutto, tocca a noi rispondere sul campo a tutto quello che si è detto e ricostruito

– Kevin Durant su Draymond Green –

In un primo momento, Durant aveva deciso di non parlare dell’espisodio, il tutto mentre le ricostruzioni delle dinamiche della lite (avvenuta a fine tempi regolamentari ed in favore di telecamere) montavano.

E’ possibile che dai piani alti alla Oracle Arenna sia stato consigliato a KD di usare maggiore diplomazia, soprattutto considerato il momento no della squadra, distinto da infortuni e sconfitte in serie.

Continua Durant:

Nei giorni successivi ero abbastanza infastidito, ma non si può rimanere offesi per sempre (…) dopo la partita contro Atlanta (la prima dopo la lite, ndr) ed anche mentre ero in campo, pensavo: ‘Ora dovrò andare là fuori e dire qualcosa sulla questione… sto giocando, perché devo preoccuparmi di dover dire qualcosa per forza?’ Per un po’ ho avuto questo conflitto, pensare solo a giocare o… ed è quello che volevo fare. Ma da fuori è arrivata così tanta m***a, senza che io abbia fatto niente per provocarla… se fosse stato a causa mia, ne avrei parlato senz’altro. Ma in realtà io non ho fatto nulla, così ho deciso di pensare a giocare e nient’altro

Kevin Durant: “La mia scelta in estate sarà ponderata. Al minimo problema ora tutti parleranno di me, è fastidioso”

Durant non lascerà che un diverbio tra compagni di squadra giochi un ruolo decisivo sul suo futuro.

KD avrà la possibilità in estate di uscire dall’attuale contratto con i Golden State Warriors (un biennale da 62 milioni di dollari) e sondare la free agency.

New York Knicks, Los Angeles Lakers e Los Angeles Clippers sono sulle piste del due volte MVP delle finali NBA:

Se la cosa avrà un effetto? Nah… alla fine, io rimango un giocatore di pallacanestro che cerca sempre la situazione migliore, il contesto migliore per giocare a basket e lavorare sul suo gioco giorno dopo giorno. E voglio giocare in un contesto in cui, quando la partita inizia, mi senta completamente a mio agio con tutto quello che mi circonda, e dove io possa essere solo me stesso (…) la scelta sarà solo mia. Per quanto tempo si può rimanere offesi per questa o quella questione? Ci si può permettere che questo influenzi le tue decisioni, e le tue prestazioni in campo? (…) ho detto a me stesso: ‘qualsiasi cosa succeda, tu devi solo continuare a fare il tuo lavoro giorno dopo giorno, la cosa si aggiusterà, tutti stiamo gestendo la faccenda nel modo migliore possibile, e stiamo provando a girare pagina

KD continua poi a parlare delle ore successive alla lite ed alla squalifica ed annessa multa di Green:

La cosa particolare è che io non ho fatto nulla di che. Stavo solo giocando a basket. Ora, devo sedermi qui e rispondere alle domande, a spiegare, a pensare ad altro che non sia giocare e vincere… ora ogni volta che accadrà qualcosa, si dirà: “Andrà tutto bene tra di loro? Oggi KD non ha giocato bene… se ne andrà? KD vuole andare qui, o vuole andare là, a KD non piacciono più gli Warriors, lo vedrei bene qui o lì…’ Tutte distrazioni che non ci servono

– Kevin Durant sulle conseguenze della lite con Green –

 

 

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment