fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors Ora è ufficiale: Kevin Durant tempi di recupero lunghi, starà fermo la prossima stagione

Ora è ufficiale: Kevin Durant tempi di recupero lunghi, starà fermo la prossima stagione

di Michele Gibin

Kevin Durant tempi di recupero molto lunghi per la star dei Golden State Warriors: è arrivata la conferma delle notizia che nessuno di noi avrebbe voluto mai leggere. KD si è sottoposto ad una operazione chirurgica per la rottura del tendine d’Achille della gamba destra, come riportato da Shams Charania di The Athletic. E’ arrivata la conferma subito dopo la vittoria del titolo NBA da parte dei Toronto Raptors: il coach dei Warriors, Kerr, ha parlato dell’infortunio di Kevin Durant: “Resterà fermo per la prossima stagione, non ci sarà”. Dunque confermato uno stop di almeno 10 mesi. Torna presto KD!

Brutte notizie confermate dunque: il giocatore degli Warriors si è rotto il tendine d’Achille, non si conoscono ancora i tempi di recupero effettivi per rientrare sul parquet. Questo il Tweet di Shams Charania di poco fa a riguardo:

Kevin Durant tempi di recupero ora molto lunghi

Oltre all’insider, anche Kevin Durant in persona ha postato su Instagram una foto del suo infortunio e dell’operazione appena subita. Ecco qui il suo messaggio per chi gli è stato vicino in questo momento veramente difficile per la sua carriera sportiva:

https://www.instagram.com/p/Byn0c6NjoQq/?utm_source=ig_web_copy_link

A livello di tempistiche, per il suo recupero a prima vista potrebbero volerci dai 10 ai 12 mesi per recuperare al 100% nell’ipotesi peggiore, sebbene molto dipenderà dalla sua forza di volontà e dal lavoro, con l’obiettivo di esserci già per i prossimi playoffs NBA, a questo punto presumibilmente proprio con i Golden State Warriors, franchigia con la quale probabilmente eserciterà la player option per un ultimo ballo nella Baia.

Riuscirà Kevin Durant a tornare forte e decisivo come prima dell’infortunio subito? Questo si domandano in molti tra i fan degli Warriors e gli appassionati di questo bellissimo sport. La risposta è difficile ma al momento sembra avere un esito piuttosto negativo: speriamo che KD riesca a smentirci e tornare ancora più forte da uno stop veramente doloroso e frustrante, oltre che di difficilissimo pieno recupero, soprattutto per degli atleti come i giocatori di NBA che giocano molto sull’esplosività e la rapidità dei movimenti.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi