Kevin Love sulle finali NBA 2016: "Come LeBron ci motivò alla rimonta"
144611
post-template-default,single,single-post,postid-144611,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,no_animation_on_touch,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Kevin Love sulle finali NBA 2016: “Come LeBron ci motivò alla rimonta”

finali nba 2016 lebron

Kevin Love sulle finali NBA 2016: “Come LeBron ci motivò alla rimonta”

Il lungo dei Cavaliers Kevin Love torna ai giorni della finali NBA 2016 e della storica rimonta dall’1-3 che regalò ai Cleveland di LeBron James il primo titolo NBA della sua storia, ed il primo titolo sportivo dal lontano 1964 (Cleveland Browns, NFL, in epoca pre-Super Bowl).

I Cleveland Cavs divennero la prima squadra a recuperare uno svantaggio di 1-3 in una finale NBA, e vinsero la decisiva gara 7 alla Oracle Arena di Oakland contro i Golden State Warriors.

Eravamo a OaklandRacconta Love. i Suoi Cavs erano sotto 1-3 nella serie dopo quattro partite “Ed eravamo nella facility di allenamento dei Golden State Warriors, quella famosa volta in cui Klay Thompson ed il padre dissero che gli Warriors avrebbero potuto essere meglio dei Lakers dello Showtime (…) noi lasciammo il centro ed andammo verso il Bay Bridge, e nel frattempo quelle parole stavano facendo il giro del web, Twitter, Instagram e così via, poi sulle radio, in TV… ovunque“.

Allora LeBron (James, ndr) ci guardò e disse: ‘Sapete una cosa? E’ scritto, domani vinciamo, sarà una partita dura ma la vinceremo. Poi torneremo a casa, ed n casa non perdiamo mai, e sarà gara 7. E lì potrebbe succedere di tutto’. Ancora oggi a pensarci mi vengono i brividi“.

I Cavaliers vinsero gara 5 per 112-97 grazie ai 41 punti a testa di James e Kyrie Irving, e riuscirono a forzare la settima partita in casa, vincendo per 115-101 alla Quicken Loans Arena di Cleveland.

In gara 7, un tiro da tre punti di Kyrie Irving a circa 40 secondi dal termine, preceduto da una grande stoppata in recupero di James su Andre Iguodala e seguito da una sequenza difensiva perfetta di Kevin Love su Stephen Curry sull’ultimo possesso Warriors, regalarono ai Cleveland Cavaliers il primo titolo NBA della loro storia.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment