fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News Knicks, Leon Rose si presenta e avverte: “Tifosi, non sarà facile né immediato”

Knicks, Leon Rose si presenta e avverte: “Tifosi, non sarà facile né immediato”

di Michele Gibin

Altro giro, altro presidente per i New York Knicks che nella giornata di lunedì hanno reso ufficiale l’arrivo di Leon Rose, ex agente sportivo per CAA Sports e già curatore degli interessi di campioni come LeBron James, Carmelo Anthony e Chris Paul.

Nessuna conferenza stampa per Rose, le cui prime parole da president of basketball operations sono state affidate ad un comunicato stampa, seguito da una lettera aperta ai tifosi dei Knicks: “Un momento per presentarmi, e per esprimere tutta il mio orgoglio di essere alla guida di una franchigia storica come i New York Knicks. Questo è un periodo storico fondamentale per la squadra, vorrei quindi farvi sapere cosa aspettarvi da me e dall’organizzazione per il futuro“.

Sono da 25 anni nell’ambiente, ed ho avuto il privilegio di contribuire a formare le carriere di tanti incredibili atleti, e di collaborare con le personalità chiave del mondo della pallacanestro“, prosegue Leon Rose nella sua lettera “Durante la mia attività di agente, ho fatto i conti con gli intricati e delicati meccanismi della NBA, con l’attività di reclutamento dei giocatori, e cosa più importante, ho imparato il valore delle relazioni, della coesione e dell’unità di intenti. Per avere successo nella NBA servono talento, sacrificio e dedizione al lavoro, una cultura vincente ed un impegno totale allo sviluppo di squadra e personale a disposizione. E la capacità di costruire relazioni solide e produttive è il segreto per ottenere tutto questo“.

Rose inizierà da subito a rimodellare il front office della squadra, dopo la cacciata di Steve Mills. Il neo presidente ha espresso il pieno supporto a coach Mike Miller, subentrato a dicembre a David Fizdale con un incarico ad interim: una delle questioni più importanti da affrontare per Leon Rose sarà a fine stagione la scelta del nuovo capo allenatore dei New York Knicks, per una squadra ricca di veterani con contratti brevi (Taj Gibson, Bobby Portis, Wayne Ellington, Elfrid Payton) ed un nucleo giovane formato da R.J. Barrett, Mitchell Robinson, Frank Ntilikina e Kevin Knox.

La nostra squadra“, prosegue Rose “Dispone di talento e asset futuri, tra cui ben 7 future scelte al primo giro, ed ampia flessibilità salariale per gli anni a venire (…) avremo tutte le risorse necessarie per creare una organizzazione vincente, che supporti i nostri sforzi per dare ai tifosi di Knicks la squadra che meritano“.

Niente di tutto ciò si otterrà facilmente, o in fretta. Per cui, quello che chiedo ora è pazienza, ed in cambio offrirò trasparenza e correttezza. Svilupperemo una strategia che abbia un senso, sia per dare uno stimolo alla crescita della squadra sul breve termine, sia per assicurarci sostenibilità e successo sul lungo periodo (…) ci vediamo tutti al Garden, Leon Rose

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi