fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Kobe Bryant nella Hall of Fame, Vanessa: “L’apice della sua carriera”

Kobe Bryant nella Hall of Fame, Vanessa: “L’apice della sua carriera”

di Michele Gibin

L’inserimento nella Hall of Fame 2020 di Kobe Bryant sarà per la moglie Vanessa “l’apice di una carriera“, così Vanessa Bryant ha commentato il grande onore postumo che sarà riservato all’ex star dei Los Angeles Lakers il prossimo 29 agosto a Springfield, Massachussets.

Quel giorno, Kobe, Tim Duncan, Kevin Garnett, coach Rudy Tomjanovich, poi ancora Tamika Catchings, Kim Mulkey, Barbara Stevens e Eddie Sutton saranno introdotti nella Naismith Basketball Hall of Fame, una decisione che per Bryant era già arrivata d’ufficio a pochi giorni dalla tragica scomparsa del campione in un incidente aereo a Calabasas, Los Angeles, lo scorso 26 gennaio. Nell’incidente hanno perso la vita la figlia 13 Gianna Maria ed altre 7 persone.

Siamo davvero orgogliose di lui“, così Vanessa Bryant con la figlia Natalia in collegamento con ESPN “E’ un onore incredibile, un grande riconoscimento. Vorremmo che fosse qui con noi a celebrare, c’è però un poco di conforto nel sapere che sarebbe stato comunque parte della classe di hall of famer del 2020“.

I Los Angeles Lakers hanno rilasciato per mano del presidente Rob Pelinka un comunicato ufficiale: “Kobe ha sempre dato peso relativo ai riconoscimenti, personali e non, ma siamo certi che l’introduzione nella Hall of Fame sarebbe stato uno dei più apprezzati. Tante congratulazioni, amico mio, te lo meriti per tutta la fatica, il sudore ed il duro lavoro. Ora una parte di te vivrà nella Hall of fame assieme agli altri grandi, e la tua leggenda crescerà in eterno“.

Congratulazioni a te, Kobe” Così Magic Johnson in un video “Mi spezza io cuore sapere che non sarai lì per il tuo discorso di accettazione, voglio fare le mie congratulazioni a tua moglie e alle tue figlie, a tutta la tua famiglia, la grande famiglia Lakers sarà lì per sostenervi“. Così Jeanie Buss, proprietaria della squadra “Kobe Bryant ha dato tutto per il gioco del basket, il suo spirito competitivo non ha avuto eguali, qualità che gli hanno permesso di guidare i Lakers a cinque titoli NBA, e che ora lo hanno portato nella Hall of Fame. Nessuno lo merita più di lui“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi