Lakers-Clippers, Pat Beverley stoppa LeBron a Natale: “Solo cuore”

Patrick Beverley ha sigillato la seconda vittoria stagionale dei suoi Clippers sui Los Angeles Lakers con una giocata difensiva decisiva contro LeBron James: isolato su un lato del campo contro il Re con in mano il pallone del pareggio, a circa 19 secondi dal termine e sul +3 Clippers, Beverley è riuscito a sporcare il pallone di James, che dopo aver lasciato le sue mani è finito fuori.

Possesso Clippers, e partita al sicuro per gli uomini di coach Doc Rivers.

Per Beverley una partita fin lì distinta dalla solita intensità, e dai 9 rimbalzi con cui l’ex Houston Rockets ha chiuso la sua gara, assieme a 8 punti e 4 assist in 32 minuti di impiego. In una serata freddissima al tiro per Paul George (5 su 18 dal campo per 17 punti), e Lou Williams,  ai Clippers sono serviti 32 punti con 12 rimbalzi di Kawhi Leonard e tutte le giocate coraggiose di Beverley: “E’ cuore, solo f*****o cuore“, spiega a modo suo il veterano “Siamo fortunati a poter giocare a Natale, ma oggi è stata solo un’altra partita per noi. Li abbiamo battuti un’altra volta“.

111-106 il risultato finale tra Clippers e Lakers, 2-0 nella serie stagionale fin qui per Beverley e compagni dopo la vittoria inaugurale di ottobre: “Siamo riusciti a rimanere lì, in attesa, pronti a mettere il parziale giusto” Così Doc RiversEd è una bella caratteristica da avere: riuscire a superare i momenti in cui le cose non vanno, e avere pazienza. Oggi non c’erano premi o qualcosa in palio, è solo una partita, ma è una vittoria contro un’avversaria di conference, per cui va bene così“.

I Los Angeles Clippers hanno resistito al primo tempo dei Lakers di Kyle Kuzma, rimontando nel terzo quarto uno svantaggio di 15 punti ma senza mai dare l’impressione di abbandonare la gara: “Non abbiamo perso la calma“, ancora Rivers. I suoi Clippers hanno attaccato il secondo tempo della partita con maggior convinzione, guadagnandosi ben 23 tiri liberi: “Ne abbiamo parlato all’intervallo, dovevamo attaccare di più e più decisi, senza protestare con gli arbitri e perdere focus. Siamo rimasti concentrati“, così Paul George, “Beverley? Abbiamo tanti difensori in squadra, ed il più piccolo oggi ha fatto la giocata più grande per noi“.

Una vittoria ed una partita come le altre” Kawhi Leonard commenta. al solito laconico “Pat? Lo adoro per questo, va in giro saltando e correndo come se avesse segnato 50 punti!“. Le strade di Beverley e LeBron James si sono incrociate in ben due momenti a loro modo decisivi della sfida: nel primo quarto, James si è procurato un leggero infortunio all’inguine dopo una ginocchiata involontaria ricevuta dalla guardia dei Clippers, che ha commesso fallo in attacco.

James ha risentito per il resto della partita del colpo, faticando in attacco nel secondo tempo.

Michele Gibin

Capo Redattore della redazione News di NBAPassion.com, tifa per il bel giuoco

Condividi
Pubblicato da
Michele Gibin

Post recenti

Final Eight 2020: MVP, miglior quintetto e delusioni

Le Final Eight 2020 sono state senza dubbio un successo. In molti si sono presentati…

52 minuti fa

Luka Doncic giocherà il torneo preolimpico con la Slovenia

La Slovenia tenterà di qualificarsi in estate per Tokyo 2020, e lo farà con Luka…

5 ore fa

Cavaliers, Coach John Beilein sarebbe già pronto a lasciare la panchina

I Cleveland Cavaliers lo avevano prelevato in estate dall'università del Michigan, legandosi a lui con…

5 ore fa

Kawhi Leonard è l’MVP dell’All-Star Game NBA 2020, il nuovo format convince nel segno di Kobe

L'NBA All-Star Game 2020 inizia con il discorso di Magic Johnson, che sul palco per…

6 ore fa

Adam Silver: “La NBA tornerà in Cina ma ci vorrà tempo”

Il Commissioner Adam Silver si dice fiducioso che i rapporti della NBA con la Cina,…

15 ore fa

Final Eight 2020 recap: Happy Casa Brindisi-Reyer Venezia

Per la prima volta nella storia delle Final Eight si sfidano in finale la testa di…

18 ore fa

Questo sito utilizza i cookies

Leggi