fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA News LeBron James-Philadelphia: “Molto lusingato dai cartelloni”

LeBron James-Philadelphia: “Molto lusingato dai cartelloni”

di Andrea Notari

Lebron James-Philadelphia è senza dubbio uno dei temi di maggior discussione di questo 2018, soprattutto dopo che, su una strada di Cleveland, sono stati montati dei cartelloni che “spingono” il Prescelto verso la città dell’amore fraterno.

LeBron James-Philadelphia: le parole del re

E’ stato lo stesso James ha parlare di questa bizzarra trovata per cercare di reclutarlo nella prossima estate: “Sono lusingato tutto questo. Non è assolutamente una distrazione per me ma fa molto piacere quando, a 33 anni e con alle spalle 15 anni di NBA, le persone vogliono che giochi per la loro squadra. E’ molto bello”.

D’altronde tutto è lecito per cercare di accaparrarsi il Re che questa estate sarà free agent e le ipotesi che lasci Cleveland diventano, giorno dopo giorno, sempre più alte specie se, nei prossimi play-off, la squadra non sarà competitiva. Nonostante l’età James sta viaggiando a cifre stellari: 26.6 punti, 8.9 assist, 8.3 rimbalzi, 1.5 palle rubate, e una stoppata ad “allacciata di scarpe”, oltre ad essere diventato il primo giocatore della storia del gioco ad aver collezionato 30000 punti, 8000 rimbalzi e 8000 assist. Non solo perché, grazie alla prova di questa notte è diventato il più vecchio giocatore a chiudere un mese in tripla-doppia di media, roba da autentico capogiro.

Sarà dunque il nativo di Akron a “chiudere il Processo”? Chissà, solo il tempo ci darà una risposta ma l’unica certezza è che, al di là dei cartelloni, i 76ers ci proveranno eccome a portarlo alla corte di coach Brown.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi