fbpx
Home NBANBA TeamsDallas Mavericks Altra tripla doppia per Doncic e Spurs KO, Carlisle: “Luka fa quel che vuole”

Altra tripla doppia per Doncic e Spurs KO, Carlisle: “Luka fa quel che vuole”

di Michele Gibin

Luka Doncic diventa sopo la vittoria dei suoi Dallas Mavericks contro dei San Antonio Spurs in crisi, il secondo giocatore più giovane della storia NBA a realizzare una tripla doppia con almeno 40 punti segnati. (LeBron James il primo, nel 2005)

All’American Airlines Center di Dallas, Texas, Mavs-Spurs termina 117-100. Per Doncic, una prova da 42 punti, 12 assist, 11 rimbalzi in 35 minuti di impiego, con 14 su 27 al tiro, compresa la tripla che ricaccia definitivamente indietro gli Spurs a 26 secondi dal termine (115-110 Mavs dopo una rimonta tardiva di San antonio e due errori cruciali di Patty Mills e Bryn Forbes).

A coach Popovich non bastano i 36 punti con 8 rimbalzi di DeMar DeRozan, i Dallas Mavs tirano con il 50% dal campo e mandano a bersaglio 17 delle 41 triple tentate (5 quelle di Doncic). Kristaps Porzingis chiude con una doppia doppia da 18 punti e 10 rimbalzi, Dorian Finney-Smith ne aggiunge 22 con 8 su 10 al tiro.

Stasera, per Doncic è stata una di quelle sere” Così coach Rick Carlisle, che grazie alla guida del fuoriclasse sloveno si gode i suoi Mavs da 8 vittorie e 5 sconfitte finora in stagione “Luka può fare quel che vuole su un campo da basket. Guardarlo è fenomenale, esserne parte lo è, pure“.

Sono contento, sembra che ogni giorno si scopra una statistica nuova” Luka Doncic scherza a fine gara “E’ comunque una gran cosa. Oggi abbiamo vinto grazie alla nostra difesa“. Il 21enne sloveno sta viaggiando in questa stagione a 28.5 punti, 10.7 rimbalzi e 9.1 assist di media, in 34.9 minuti di impiego e con il 27.2% al tiro, ed il 30.5% al tiro da tre punti. Cifre da potenziale MVP.

Doncic sale con la partita di oggi a quota 14 triple doppie in carriera. L’ex giocatore del Real Madrid è al primo posto nella particolare classifica di triple doppie realizzate da un giocatore non ancora 21enne, davanti a Magic Johnson e LeBron James.

Per i San Antonio Spurs (5-9), la sconfitta di stanotte è la sesta consecutiva, la peggior serie negativa dal lontano 2011. “Quando ci sono delle avversità, scappare è al cosa più sbagliata da fare” DeMar DeRozan parla da leader “Dobbiamo cercare di incanalare tutta l’energia di cui disponiamo per capire il perché di tutte queste sconfitte“.

Luka Doncic è una star” Dejounte Murray (8 punti, 5 rimbalzi e 3 assist in 25 minuti) fa i complimenti al suo avversario “Lo seguivo anche in Europa e ricordo che la gente diceva che non avrebbe potuto fare le stesse cose qui nella NBA, ma il potenziale era già enorme. Sono un suo fan da tempo, ogni tanto parliamo anche su Twitter. E’ una star NBA“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi