fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsMiami Heat Altro giocatore positivo al coronavirus, i Miami Heat chiudono centro di allenamento

Altro giocatore positivo al coronavirus, i Miami Heat chiudono centro di allenamento

di Michele Gibin

Anche i Miami Heat, come Clippers e Nuggets, costretti a chiudere la loro facility di allenamento dopo che un secondo giocatore è risultato positivo al test per il coronavirus.

Gli Heat avevano già avuto il caso Derrick Jones Jr, ma non si conosce il nome del secondo giocatore contagiato. Jones dovrebbe riunirsi alla squadra una volta guarito e superati i test fisici previsti dal protocollo NBA.

Data la partenza imminente per Orlando (7-9 luglio) i Miami Heat riprenderanno gli allenamenti solo una volta giunti al Walt Disney World Resort e nella “bolla” progettata dalla NBA per riprendere la stagione 2019\20.

Il nuovo caso fa salire a 26 il numero totale di giocatori positivi al virus dallo scorso 23 giugno, data di inizio dei test delle 22 squadre che giocheranno a Orlando. I Los Angeles Clippers hanno chiuso il loro centro di allenamento dopo che un altro membro della spedizione era risultato positivo, non è stato specificato se si tratti di un giocatore o di un membro della staff.

Per i Miami Heat si tratterà di una trasferta breve, quella di Orlando, mentre la Florida continua a vedere una crescita impressionante dei casi giornalieri: +9844 in un solo giorno, oltre 40mila da inizio epidemia nella Contea di Miami-Dade per un contagio ormai fuori controllo negli USA ed in crescita in oltre metà dei 50 stati dell’Unione. Sono quasi 3 milioni i contagi totali negli Stati Uniti da inizio emergenza.

Miami Heat, Tyler Herro ha recuperato dall’infortunio

I Miami Heat son oggi al quarto posto nella Eastern Conference, con un record di 41-24 e a 2.5 partite di distacco dai Boston Celtics, terzi. Coach Erick Spoelstra spera di recuperare Derrick Jones Jr e riavrà Tyler Herro, il rookie da Kentucky che ha approfittato della pausa per smaltire un infortunio alla caviglia che lo aveva bloccato a marzo.

Herro ha raccontato ai cronisti di essere di nuovo al 100%, e sarà pronto a riguadagnarsi il suo spazio nelle rotazioni con Kendrick Nunn, Goran Dragic e Andre Iguodala.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi