fbpx
Home NBANBA News Pau Gasol sulla scelta dei Blazers: “La miglior opzione in questo momento della mia carriera”

Pau Gasol sulla scelta dei Blazers: “La miglior opzione in questo momento della mia carriera”

di Giovanni Oriolo

‍Dopo una stagione passata quasi del tutto ai box il due volte campione NBA Pau Gasol è pronto per iniziare quella che sarà probabilmente la sua ultima stagione. L’ex Spurs è ormai arrivato alla soglia dei 39 anni e, dopo aver vissuto un anno tormentato, vuole tornare sul parquet di gioco per chiudere al meglio la sua meravigliosa carriera.

L’amore per il basket e la competizione: ecco perché Pau non si ritira

Il fratello maggiore di Marc si trova oggi in Spagna, per un po’ di relax. Intercettato dai cronisti non si è potuto sottrarre alle domande di rito, tra le quali il perché della sua scelta di firmare un contratto annuale con i Portland Trail Blazers, e cosa lo spinga a continuare a giocare.

L’amore per il gioco e lo spirito competitivo che è dentro di me sono i motivi principali che mi spingono a continuare. Voglio andare oltre i miei limiti per continuare a far parte della migliore lega del mondo, dove giocano i migliori atleti del mondo. Ho ancora un’enorme passione e un forte fuoco dentro di me che arde per quello che faccio. Amo lavorare senza sosta per continuare a migliorarmi per poter giocare ancora ad alto livello

I Portland Trail Blazers, firmando lo spagnolo, hanno aggiunto un giocatore versatile, con tanta esperienza e con una forte leadership. In più, il talento spagnolo potrà fare da chioccia a due giovani interessanti come Zach Collins e Skal Labissiere. Il catalano potrà rivelarsi un’arma importante in uscita dalla panchina durante la post-season.

Ho avuto una stagione difficile l’anno scorso dove ho subito un grave infortunio” ha continuato Gasol. “Ho deciso di fare l’intervento chirurgico a stagione in corso proprio perché mi avrebbe dato la possibilità di essere pronto per l’anno successivo. Lo feci nonostante avessi ancora la possibilità di giocare ai playoffs, che ho poi dovuto saltare

Gasol sulla scelta dei Blazers: “Porto in dote la mia esperienza”

L’esperienza di Gasol è proprio quella qualità che manca agli altri quattro lunghi presenti a roster per i Blazers. Il nativo di Barcellona vanta 1226 presenze NBA contro le 911 complessive del quartetto Nurkic, Collins, Whiteside e Labissiere.

Soprattutto l’ex Gonzaga Collins è il giocatore su cui più punta la franchigia dell’Oregon per il futuro. Gasol si è dichiarato desideroso e felice di poter prendere sotto la sua ala un giovane di così buone prospettive.

Insegnerò a tutti i giovani ciò che ho imparato e acquisito in questi 19 anni di NBA” Così gasol “Sono entusiasta di iniziare questa nuova avventura perché penso che quando arrivi a questa fase della tua carriera, il tramandare esperienza diventa un aspetto molto appagante del gioco. Condividere le conoscenze, condividere le esperienze, condividere la saggezza e aiutare i ragazzi più giovani come hanno fatto i veterani con me, quando ero giovane. I consigli dei più grandi mi hanno aiutato a costruirmi la carriera che poi ho fatto. Penso che sia proprio questo a rende bello questo sport e la vita in generale. In più, penso che sarà anche divertente avere il ruolo di mentore delle future star. Adoro essere un leader, nel senso positivo del termine, quindi non vedo l’ora di iniziare

Gasol non chiude a un possibile ritorno in Europa, ma solo al Barcellona

A chiusura di tutto non poteva mancare la domanda sul un suo ipotetico ritorno in Europa. Il campione spagnolo ha risposto così:

Non ho davvero mai preso in considerazione la possibilità di tornare in Europa. La mia idea è di rimanere nella NBA finché ci sarà una squadra che mi vorrà. Quest’estate, dopo aver visionato tutte le opzioni, ho deciso che l’offerta che mi proponevano a Portland fosse la migliore e più adatta per il momento che sto vivendo. Non mai preso in considerazione l’idea di tornare in Europa, né ho ma considerato un ritorno al Barcellona. Dico il Barcellona perché sarebbe l’unica squadra dove potrei andare se decidessi di tornare nel Vecchio Continente

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi