fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers Lakers, è Rajon Rondo il protagonista inatteso della serie contro i Rockets

Lakers, è Rajon Rondo il protagonista inatteso della serie contro i Rockets

di Francesco Schinea

A volte anche gli uomini meno attesi possono rivelarsi decisivi nei playoffs: è il caso di Rajon Rondo nella serie fra Los Angeles Lakers e Houston Rockets.

Il prodotto di Kentucky ha fatto il proprio rientro in campo in occasione della sconfitta in gara 1 contro i Rockets, a quasi 6 mesi dall’ultima partita ufficiale a cui ha preso parte. In questa occasione è autore di una prestazione tutt’altro che convincente, non a caso chiusa con una sconfitta dei giallo-viola. Da quel momento in poi cambia tutto.

In gara 2 diventa uno dei migliori in campo dei suoi, realizzando 10 punti, 9 assist, 5 palle rubate ed uno straordinario +28 dei Lakers con lui in campo. Ciò che stupisce maggiormente è il suo apporto nella metà campo difensiva, come sottolineato da LeBron James a margine del successo di due giorni fa: “Penso semplicemente che sia stato molto aggressivo, non solo in attacco ma anche in difesa. Ha accettato la sfida con James Harden e con chiunque stesse marcando. Ci ha guidato, perchè questo che è, un leader. Averlo di nuovo in squadra per i playoffs sarà la chiave della nostra squadra. Entra, accelera il ritmo e coinvolge i ragazzi, cose che non si vedono sempre nelle statistiche. Fa solo delle giocate per noi, e questa sera ne è stato un altro esempio”.

La ciliegina sulla torta arriva però nella gara 3 vinta dai Lakers poche ore fa. Nella serata di uno straordinario LeBron James (36 punti, 7 rimbalzi e 5 assist) e del solito Anthony Davis (26 punti, 15 rimbalzi e 6 assist), Rondo mette a referto 21 punti, di cui 12 pesantissimi nel quarto periodo, a cui aggiunge 9 assist.

“Sta semplicemente facendo un lavoro incredibile per noi”, ha detto Kyle Kuzma nel post-partita a Bill Plaschke del Los Angeles Times. “È un veterano candidato alla Hall of Fame, ha vissuto momenti del genere, ha giocato in partite dei playoffs importanti, ha vinto anelli. Sa cosa fare e noi lo seguiamo”.

Lakers-Rockets, Rajon Rondo dopo gara 3: “Abbiamo fatto il nostro lavoro”

Rajon Rondo può essere la grande chiave della cavalcata playoffs dei Lakers, su entrambi i lati del campo per quanto visto fino ad ora. È mancato a lungo un giocatore come lui, abile nel portar palla, che potesse concedere minuti di riposo a James. Il roster a disposizione di coach Frank Vogel non gode, infatti, di un’altra point-guard di livello in uscita dalla panchina. “Rondo toglie un po’ di lavoro a LeBron e Davis. Ha l’abilità di organizzare il gioco come pochi sanno fare”, ha dichiarato Vogel.

Lo stesso Rondo ha commentato la sua prestazione dando il merito ai compagni di squadra: “I ragazzi mi hanno trovato quando ero libero. Ho preso alcuni tiri con fiducia ed ho messo a segno alcuni layups facili. Tutto quello che abbiamo fatto fa parte del nostro lavoro. Siamo la testa di serie numero 1, secondo me non c’è niente di inaspettato”.

Di certo la franchigia californiana potrebbe aver trovato nell’ex Celtics e Pelicans un grande innesto, potenzialmente la terza opzione offensiva della squadra. Da sottolineare però a tal proposito anche la buona prova di Kyle Kuzma, autore di 14 punti (8 nell’ultimo quarto) con 7 su 10 al tiro.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi