fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsLos Angeles Lakers I Raptors stoppano i Lakers allo Staples, Davis: “La mia spalla è a posto”

I Raptors stoppano i Lakers allo Staples, Davis: “La mia spalla è a posto”

di Michele Gibin

Piccola impresa dei Toronto Raptors, che privi di Kyle Lowry e Serge Ibaka sbancano lo Staples Center di Los Angeles e battono per 113-104 i Lakers di LeBron James e Anthony Davis.

Pacal Siakam, Fred VanVleet ed una grande prova di Chris Boucher si rivelano sufficienti per avere la meglio sui Lakers, con un LeBron James da tripla doppia (13 punti, 13 rimbalzi e 15 assist) ma impreciso al tiro. Le assenze in casa Raptors forzano coach Nick Nurse a dare spazio al finora poco utilizzato Rondae Hollis-Jefferson, che risponde on una prova da 10 punti in soli 15 minuti. I Lakers dominano a rimbalzo (51-43), ma segnano soli 18 punti nel terzo quarto.

Nonostante la sconfitta odierna, gli uomini di coach Vogel conservano temporaneamente la testa della Western Conference, assieme ai Denver Nuggets (7-2) abbonati ai successi sulla sirena: “Perdere non è mai bello, ma oggi è stato chiaro chi fosse la miglior squadra in campo” Così James nel post gara “Ora pensiamo alla prossima, abbiamo ancora tanto lavoro da fare, siamo una buona squadra, possiamo esserlo ancora di più“.

Le assenze di Lowry (frattura al pollice della mano sinistra ed almeno due settimane di stop) e Ibaka (caviglia) non fermano i Raptors, che anche senza Kawhi Leonard non vogliono ridimensionare le loro aspettative in una Eastern Conference alla portata. Pascal Siakam chiude la sua partita con 24 punti e 11 rimbalzi, Fred VanVleet ci aggiunge una doppia doppia da 23 punti e 10 assist, con 4 su 9 al tiro pesante. Dalla panchina, grande apporto di Boucher (15 punti e 7 su 11 al tiro) e Terence Davis (13 punti, 5 rimbalzi e 3 assist).

In casa Lakers, un poco di preoccupazione per Anthony Davis, alle prese da qualche giorno con un problema alla spalla destra. L’ex star dei New Orleans Pelicans minimizza l’entità dell’infortunio: “Non lascio che mi condizioni, posso giocare e lo faccio. In campo non c’è stata una singola giocata in cui (il problema, ndr) mi abbia limitato“.

Davis ha chiuso la sua partita con 27 punti e 8 rimbalzi, con 4 stoppate ma 5 palle perse, Dalla panchina, un Kyle Kuzma sempre più in palla segna 15 punti in 24 minuti, con 6 u 13 al tiro: “Oggi la nostra difesa in transizione non ha funzionato, è il nostro tallone d’Achille da inizio anno (…) siamo la miglior squadra difensiva delle NBA, ma abbiamo ancora qualche passaggio a vuoto. Dobbiamo migliorare e lo faremo“.

Per i Lakers, la sconfitta ha posto fine ad una striscia positiva di 7 vittorie.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi