Raptors KO a sorpresa, Augustin stende Toronto: "Visti i miei Magic?"
136596
post-template-default,single,single-post,postid-136596,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Raptors KO a sorpresa, Augustin stende Toronto: “Visti i miei Magic?”

Raptors KO a sorpresa, Augustin stende Toronto: “Visti i miei Magic?”

Giornata inaugurale dei playoffs NBA e tre sorprese, tre sconfitte per le squadre di casa e favorite per la vittoria nelle rispettive serie.

Dopo la sconfitta con “giallo” dei Philadelphia 76ers per mano di D’Angelo Russell, Caris LeVert e dei Brooklyn Nets, il risultato più clamoroso arriva da Toronto, Canada, dove i Raptors cadono all’ultimo secondo contro gli Orlando Magic di Mr D.J. Augustin.

I Raptors terminarono i playoffs 2018 con una eliminazione scioccante, e la campagna 2019 inizia con un passo falso: padroni di casa traditi dal tiro da tre punti (12 su 36) e da un Kyle Lowry da 0 (zero) punti segnati in 34 minuti, nonostante i 7 rimbalzi e gli 8 assist.

E nonostante le giocate di Kawhi Leonard, che i playoffs li riprende esattamente da dove li lasciò ormai due anni fa a San Antonio: segnando e trascinando la sua squadra. Gli Orlando Magic dimostrano subito lo stato di forma che da un mese li caratterizza, e senza timori tengono testa per 48 minuti ai Raptors.

Nikola Vucevic e compagni si prendono addirittura il lusso di finire il secondo quarto con un parziale di 15-0 (poi parzialmente rintuzzato prima della sirena) e di condurre per 57-49 dopo 24 minuti. Jonathan Isaac e Aron Gordon si alternano in marcatura su Leonard, D.J. Augustin è perfetto e Michael Carter-Williams dà energia dalla panchina.

Dall’altra parte, Toronto non ha problemi nel far circolare il pallone, ma il tiro da fuori non entra (0 su 5 dalla distanza per Pascal Siakam, che chiude con 24 punti e 9 rimbalzi).

Magic-Raptors, D.J. Augustin: “Tutti dubitano di noi, avete visto?”

Nel secondo tempo, i Raptors impiegano pochi minuti per impattare la gara, che non si distoglie dalla parità fino all’ultimo secondo.

Gli ultimi due minuti di gara sono tutti di Kawhi Leonard e D.J. Augustin. L’ex stella dei San Antonio Spurs segna 5 punti consecutivi e dà 2 punti di vantaggio a Toronto (101-99) con due tiri creati “dal nulla”, il  piccolo Augustin sfida i lunghi dei Raptors e replica con un layup a 44 secondi dal termine.

101 pari, Toronto non segna sull’ultimo possesso offensivo e lo stesso Augustin gestisce la palla per l’ultimo assalto Magic, senza chiamare time-out.

Pick and roll centrale con Nikola Vucevic, Marc Gasol e Leonard sbagliano sbilanciandosi per seguire il taglio del lungo montenegrino e D.J. augustin vede lo spazio e si alza da dietro l’arco: solo rete e 104-101 Magic.

Siamo scesi in campo pronti a combattere, avevamo bisogno di una grande prova di squadra e ci siamo riusciti. L’ultimo tiro? Era quello che volevamo, quando ho visto il loro tentativo di cambio difensivo non ho esitato. Nessuno si aspettava che saremmo stati qui stasera, ma noi crediamo in noi stessi e nella nostra pallacanestro. Io? Sono sempre stato messo in discussione, ma io gioco nella NBA dal 2008 e so quanto valgo, ciò che dice la gente non mi interessa“.

Parole da leader per Augustin, la cui ultima (fugace) apparizione alla post-season risaliva al 2014 ed ai Chicago Bulls.

La sconfitta di sabato è la quinta consecutiva ai playoffs per i Toronto Raptors, che iniziano il mese probabilmente più importante della loro storia col piede sbagliato.

Gara 2 è in programma martedì 16 aprile alla Scotiabank Arena di Toronto, Ontario.

Michele Gibin
pt.fadeaway@gmail.com

Contributor per NBAPassion.com

No Comments

Post A Comment