fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsHouston Rockets Rockets, ecco Russell Westbrook: “Felicissimo di ritrovare James, possiamo fare grandi cose!”

Rockets, ecco Russell Westbrook: “Felicissimo di ritrovare James, possiamo fare grandi cose!”

di Dennis Izzo

Prelevato poche settimane fa via trade dagli Oklahoma City Thunder in cambio di Chris Paul e scelte future al Draft, Russell Westbrook è stato presentato quest’oggi dagli Houston Rockets in conferenza stampa. Presentatosi poco dopo le ore 20:00 italiane nella sala stampa del Toyota Center, l’MVP 2017 è stato introdotto ai giornalisti al fianco del general manager Daryl Morey. All’evento era presente anche il suo migliore amico James Harden, con cui aveva già condiviso tre anni con la maglia di OKC, dal 2009 al 2012.

“Entrambi sappiamo che abbiamo un unico obiettivo comune, ossia vincere il titolo. Posso avere un ottimo impatto anche senza avere sempre la palla, oltre a segnare so fare tante altre cose e lo dimostrerò anche qui a Houston. Ritrovare James rappresenta una grande opportunità per me, un altro fantastico capitolo della mia carriera. La nostra è un’organizzazione efficiente, con grandi giocatori e un front office e un coaching staff di ottimo livello. Abbiamo una possibilità concreta di fare grandi cose. Penso che venire qui a Houston sia stata un’ottima decisione per la mia carriera e la chance di riunirmi al mio amico James è uno stimolo in più.”, ha dichiarato il nuovo numero 0 degli Houston Rockets.

Russell Westbrook insieme al general manager Daryl Morey con la sua nuova maglia degli Houston Rockets.

Russell Westbrook si presenta e parla della convivenza sul parquet con James Harden

Russell Westbrook ha poi detto la sua sui rinforzi delle altre squadre e su ciò che intende portare alla squadra di Mike D’Antoni e alla città di Houston: “Degli acquisti delle altre squadre non mi interessa, penso soltanto a una squadra: gli Houston Rockets. Posso essere molto d’aiuto a rimbalzo, come passatore e magari io e James potremo scambiarci qualche lob. Sono qui per essere d’aiuto e tirare fuori il meglio dai miei nuovi compagni, ma anche loro mi aiuteranno a migliorare. Sento di essere un ragazzo a modo, per me è tutto ciò che conta. Se do un’altra impressione non è un mio problema. Mi piacerebbe fare qualcosa per le persone di Houston che hanno bisogno di una mano. Sarò pronto per il training camp.”

Daryl Morey, dal canto suo, ci ha tenuto a ringraziare Chris Paul e a salutare il nuovo arrivato Russell Westbrook: “Oggi è un giorno molto emozionante. Voglio ringraziare Chris Paul, purtroppo per ottenere un giocatore di valore devi perderne un altro di valore. Quello che mi piace di Russ è che sento che si adatterà alla grande e che ci porterà dove vogliamo andare. Due MVP possono coesistere, lo dice la storia recente della lega. Faccio fatica a trovare un giocatore che mette la sua energia e passione in campo. Siamo contenti di ciò che stiamo facendo, vogliamo vincere il titolo e per farlo cercheremo sempre di migliorare il roster via trade.”

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi