fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsHouston Rockets Westbrook, una tripla doppia per superare Magic: “Sono orgoglioso di me”

Westbrook, una tripla doppia per superare Magic: “Sono orgoglioso di me”

di Michele Gibin

La tripla doppia con cui Russell Westbrook ha guidato i suoi Houston Rockets alla vittoria contro i New Orleans Pelicans è la 139esima in carriera per l’MVP 2017, Russ è diventato così il secondo giocatore della storia NBA per triple doppie, superando Magic Johnson.

Per Westbrook 28 punti, 10 rimbalzi e 13 assist, fondamentali per ovviare alla pessima serata di tiro di James Harden (29 punti ma 8 su 29 al tiro, e 2 su 18 al tiro da tre punti) e rimettere in pista i Rockets dopo la sconfitta casalinga contro i Milwaukee Bucks. La presenza di un altro grande realizzatore rende un poco meno fondamentale l’efficacia al tiro di Harden, ma soprattutto costituisce un’alternativa solida al “Barba” in attacco.

Oggi le triple doppie sembrano quasi normali, mai io ci metto tutto il lavoro, il sacrificio che posso per preparami al meglio e scendere in campo e competere ad alto livello sera dopo sera“, così Westbrook nel post partita “Superare Magic è un grandissimo traguardo per me, qualcosa che non avrei mai potuto nemmeno immaginare. Oggi, essere nella storia della NBA è una benedizione per me“.

I Rockets hanno strappato la vittoria nel finale, 126-123 il risultato. La spinta finale è arrivata proprio da Russell Westbrook, che ha guidato il parziale di 8-0 con cui i padroni di casa hanno aperto il quarto, contro uno scatenato Brandon Ingram da 35 punti: “io sono estremamente contento di averlo qui in squadra” Così James Harden su Westbrook “Nel quarto periodo ce l’ha risolta lui“. Eco ad Harden lo fa Austin Rivers: “Russ ci ha guidati alla vittoria oggi, la sua energia è incredibile, mai visto niente di simile: va a rimbalzo contro i lunghi, spinge ad ogni possesso… è una forza ispiratrice, dà energia“.

Questa sarà una delle sere che mi ricorderò, mi prenderò un secondo per ricordarla bene” Così Westbrook sulla sua tripla doppia da record “Di solito non ci riesco mai, so però che un giorno mi sentirò grato ed orgoglioso per quello che ho fatto“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi