fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationNBA TeamsGolden State Warriors Lettera di Steph Curry al fratello: una questione di famiglia

Lettera di Steph Curry al fratello: una questione di famiglia

di Giuseppe Russo

E’ arrivata la settimana dell’All-Star Game e stanotte, dopo la classica sfida di ieri Stati Uniti – Resto del Mondo vinta dagli americani per 161 -144, sarà la volta di Skills Challenge, gara delle schiacciate, e gara del tiro da 3 punti.

E proprio a proposito di quest’ultima gara, Steph Curry ha lanciato una curiosa sfida al fratello Seth. I due membri della famiglia Curry si sfideranno nella speciale gara da 3 punti, e Steph ha esordito con questa dichiarazione: “Il perdente tra i due pagherà tutti i biglietti della famiglia per il resto delle nostre carriere“. Una sfida affascinante, in un contesto speciale, e in una categoria in cui Steph ha ben pochi rivali.

Super Steph Curry contro il fratello Seth

Il fenomeno della baia viaggia a medie sul tiro da 3 punti a dir poco spaventose, è già terzo nella classifica All-time per tiri da tre punti realizzati dietro Reggie Miller e Ray Allen, e molto probabilmente al termine della carriera sarà primo in questa speciale classifica.

Steph Curry è considerato universalmente il più forte tiratore NBA di tutti i tempi, e detiene il record di triple a segno in un’unica stagione NBA (402, nella stagione 2015/2016), e in una singola edizione di playoffs.

Per quanto riguarda il 3-point contest, Curry ha già vinto l’edizione del 2015 (record di 27 punti) prima di lasciare il timone al compagno di squadra Klay Thompson nell’edizione 2016. Steph torna a partecipare alla gara dopo due anni di inattività, e le premesse per un grande spettacolo ci sono tutte. Seth è avvisato, e non parte certo con tutti i favori del pronostico, considerando soprattutto le doti che la natura ha dato al fratello sul tiro dalla distanza.

Oltre ai fratelli Curry, a giocarsi il contest ci saranno giocatori del calibro di Dirk Novitzki, Devin Booker, Joe Harris, Buddy Hield, Kemba Walker e Damian Lillard, per un’edizione che si preannuncia come una di quelle a più alto livello di sempre in un All-Star Game.

Stanotte scopriremo in casa Curry chi beneficerà dei favori altrui da qui in futuro…

https://www.instagram.com/p/Bt8hu9gnnkt/?utm_source=ig_web_copy_link

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi