Blazers, Stotts: "Voglio difesa più aggressiva, Kanter? Ramadan non influirà"
138377
post-template-default,single,single-post,postid-138377,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,qode-news-2.0.1,ajax_updown,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Blazers, Stotts: “Voglio difesa più aggressiva, Kanter? Ramadan non influirà”

Terry Stotts

Blazers, Stotts: “Voglio difesa più aggressiva, Kanter? Ramadan non influirà”

Terry Stotts, head coach dei Portland Trail Blazers, ha espresso chiaramente il suo disappunto relativo all’atteggiamento difensivo mostrato da Portland nelle prime 3 gare della serie contro i Denver Nuggets. Denver infatti, sta dominando la serie a rimbalzo offensivo: in 3 gare disputate, Denver ha registrato un parziale di 72 rimbalzi offensivi contro i 52 dei Blazers.

Coach Stotts ha ribadito l’importanza di saper sfruttare la propria mole per catturare un numero di rimbalzi maggiore.

dobbiamo imparare a sfruttare meglio la nostra fisicità sotto canestro. Loro (I Nuggets ndr) si stanno dimostrando più aggressivi sotto questo punto di vista” 

La serie tra Blazers e Nuggets recita in questo momento un equilibratissimo 2-2Gara 5 si rivelerà fondamentale soprattutto per il fattore campo, momentaneamente in mano ai Denver Nuggets grazie alla vittoria in gara 4.

Blazers, Enes Kanter e il Ramadan, le parole di Stotts: “Non mi preoccupo, starà bene”

Archiviato il discorso rimbalzi, Terry Stotts ha espresso il suo pensiero circa il caso Kanter-Ramadan. L’head coach dei Blazers non si dice minimamente preoccupato dell’influenza che avrà il periodo di Ramadan e digiuno diurno sul rendimento fisico di Enes Kanter.

Ho parlato con Enes, volevo sapere quando cadesse (il Ramadan, ndr). Ovviamente ero già a conoscenza della sua volontà di giocare nonostante il Ramadan. Non mi preoccupo minimamente che questo possa influire sul suo rendimento in campo, non è la prima volta che lo fa. Anche Hakeem Olajuwon giocava durante il Ramadan, e sempre con ottimi risultati. Kanter farà lo stesso”.

Dopo l’infortunio di Jusuf Nurkicil centro turco ha avuto un ruolo da protagonista all’interno dei meccanismi offensivi e difensivi dei Blazers.

I numeri di Kanter durante i playoffs dimostrano quanto di buono il turco aveva fatto vedere nel finale di regular season. Nel concreto si parla di 14.4 punti, 10.2 rimbalzi e 1.2 assist in 33 minuti giocati a partita. Nella serie contro Denver, Kanter ha registrato finora una media di 19.7 punti e 10.3 rimbalzi, tirando con un sorprendente 59.9% dal campo.

Alessandro Lorenzi
Alessandrolorenzi26@gmail.com
No Comments

Post A Comment