fbpx
Home NBA, National Basketball AssociationEvidenza Un super Tyler Herro trascina i Miami Heat, NBA Finals a un passo: “Eccezionale”

Un super Tyler Herro trascina i Miami Heat, NBA Finals a un passo: “Eccezionale”

di Michele Gibin

Il 112-109 con cui i Miami Heat si portano ad una sola vittoria dal ritorno alle finali NBA porta la firma di un rookie, Tyler Herro da Florida che in gara 4 delle finali di conference contro i Boston Celtics sigla il suo massimo in carriera per punti, con 37 in uscita dalla panchina.

Herro chiude con 5 su 10 al tiro da tre punti e 6 rimbalzi, in una serata in cui Jae Crowder e Duncan Robinson, gli altri due cecchini degli Heat, non fanno meglio di 1 su 11 combinato. L’ex Wildcats, Jimmy Butler, un Bam Adebayo da 20 punti e 12 rimbalzi, e Goran Dragic sono i migliori per coach Erik Spoelstra.

Nel quarto quarto di una partita come da attese equilibrata, è Tyler Herro però a emergere: 17 punti in 12 minuti, 37 punti totali che mettono il suo nome nella storia NBA come la seconda miglior prestazione di un giocatore di 20 anni o più giovane ai playoffs dopo Magic Johnson nel 1980.

Boston soffre in attacco per tutta la partita le troppe palle perse (saranno 20 alla fine), coach Stevens lascia Marcus Smart in quintetto base nonostante la presenza di Gordon Hayward ma Smart non riesce ad incidere in attacco nonostante gli 11 assist (3 su 12 al tiro). Partita particolare per Jayson Tatum, che chiude con 28 punti di cui zero nel primo tempo, con soli 6 tiri.

I Celtics hanno comunque la possibilità di vincere: nel secondo tempo Tatum si presenta e ad inizio quarto periodo Boston è in vantaggio di un solo punto (85-84). Nel periodo conclusivo inizia lo show di Tyler Herro, che con Adebayo rimette gli Heat davanti. I Celtics pagano care le palle perse di Smart e Tatum (10 in totale per i due), e Miami è in vantaggio di 9 punti (107-98) ad un minuto dal termine.

Jaylen Brown e ancora Tatum riportano i biancoverdi ancora sul -2, ma non c’è più tempo ed i tiri liberi di Jimmy Butler chiudono gara 4, gli Heat sono ora in vantaggio per 3-1 nella serie.

Nel post partita, la prestazione di Tyler Herro è il tema principale: “Per prima cosa, non ci credo che ha 20 anni. Sono assolutamente travolto, il ragazzo è eccezionale. non ha paura dei momenti decisivi e non la prima volta che lo dimostra“, spiega Goran Dragic “Lo abbiamo sempre saputo che Tyler (Herro, ndr) sa giocare, ha un grandissimo talento“.

Tyler Herro è tanto competitivo quanto umile, ed ha fiducia nei suoi mezzi“, così coach Spoelstra “E non ha paura, qualcosa che non si vede spesso, ma si lascia allenare ed accetta gli insegnamenti e la presenza dei veterani, e continua a migliorare“. Bam Adebayo, l’altro tassello d’oro del futuro dei Miami Heat, è più diretto: “Nulla di quello che Herro fa in campo mi sorprende“.

Miami Heat ad una sola vittoria dalle finali NBA, Tyler Herro: “Andiamoci per Jimmy Butler, se lo merita”

Accanto a Herro e Adebayo, Miami ha beneficiato della presenza di due veterani che per tutti i playoffs non hanno mai tradito: Goran Dragic (22 punti con 5 rimbalzi e +11 di plus\minus) e Jimmy Butler, il miglior giocatore della Eastern Conference in questi playoffs. Butler ha chiuso con 24 punti e 9 rimbalzi, e la consueta capacità di guadagnarsi punti facili dalla lunetta (8 su 9 a fine gara) a fine partita. Le percentuali di Tyler Herro sono state però decisive in una serata da 10 su 37 al tiro da tre punti per gli Heat.

I tiri di Herro hanno fatto tutta la differenza stasera“, spiega coach Brad Stevens “Vedeva il canestro largo come l’oceano, ha giocato una partita eccezionale“.

Stasera toccava a me, è stata la mia serata, ma non sarà sempre così“, Tyler Herro dopo la partita “Io? Ho scommesso su me stesso, come ho sempre fatto… nessuno pensava avessi una chance qui, Jimmy Butler è stata la presenza più importante per me, siamo a una sola vittoria dalle finali e vogliamo vincere anche per lui, Jimmy è come un fratello maggiore per me. Abbiamo ancora tanto lavoro da fare, siamo solo 3-1 ma è stata una grande vittoria. Abbiamo speso tanta energia per preparare questa partita ed il risultato è stato questo. Ora dobbiamo pensare a gara 5, ogni sera è diversa dalle altre“.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi