Zach LaVine su White: “Siamo coscienti del suo talento, ha fatto un traning camp eccellente”

Stanotte, ore 2.00 italiane, è andata in scena la sfida tra Chicago Bulls e Atlanta Hawks. Tanti rookie e giovani pieni di talento e buone premesse per il futuro. Tra tutti si è messo in evidenza la matricola della franchigia dell’Illinois Coby White. L’ex UNC ha ricevuto anche le lodi del compagno, Zach LaVine, e di coach Jim Boylen a fine partita per l’ottima prestazione.

LaVine esalta White, si prospetta un’interessate coppia di guardie per i Bulls

L’ex Minnesota Timberwolves, nell’intervista post-partita, ha parlato del suo compagno di reparto (che stanotte ha messo 29 punti in appena 23 minuti giocati) dicendo:

Sarà un giocatore speciale per la squadra e per la NBA. Lui lo sa già e pure noi ne siamo coscienti

Ovviamente c’è da considerare che siamo ancora in pre-season, gli Hawks sono anch’essa una squadra giovane e in ricostruzione e che veniva da tre partite in quattro giorni. Ma ciò non cancella la bella partita giocata dal prodotto di North Carolina, non solo per i punti realizzati, ma per l’intelligenza e le abilità mostrate nel match di ieri notte. In più la volontà e l’impegno espressi al training camp, come detto anche da LaVine, dimostrano che White ha tutte le qualità per giocare nella NBA.

Penso che Coby abbia disputato uno dei migliori traning camp che io abbia mai visto fare a un rookie. Abbiamo imparato a conoscerlo bene, lui è uno che può tirare e segnare da qualunque distanza, ma la cosa più impressionante è il modo in cui sa gestire da solo. Oggi è stato aggressivo e ha giocato il suo gioco, senza fare sforzi eccessivi ed arrivare a fine partita troppo stanco. Sta facendo un ottimo lavoro e ha dimostrato di non aver paura di niente, non ha paura del momento o di prendersi responsabilità. Io spesso ci parlo e gli dico sempre: “Continua così

La coppia White – LaVine si prospetta interessante in vista del futuro e in attesa che Coby cresca i Bulls hanno firmato in estate un usato sicuro come Tomas Satoransky.

Anche coach Jim Boylen dice la sua su White

Anche coach Boylen ha parlato di White dopo la sfida contro gli Hawks. Il coach si è dichiarato più che felice e positivo del lavoro e del impegno mostrato dal ragazzo fino ad ora:

La cosa che più mi piace è che lavora tanto e sodo. Durante gli allenamenti da il massimo, non perde tempo e non si ferma mai. Quando sono le 8 di sera, tu lo trovi sempre lì a tirare con suo fratello, Will, ad allenamento finito. Si ferma tutti i giorni un po di più degli altri, per allenare il suo tiro

Giusto per dare due dati: White ha chiuso la sfida con 29 punti, 6 rimbalzi, 1 stoppata e tirando 4 su 6 da oltre l’arco e 6 su 8 dal campo. L’unica nota negativa sono gli 0 assist, come sottolineato da White in persona, ma il ragazzo è giovane e ha tempo per migliorare.

Giovanni Oriolo

Sono un ragazzo di 18 anni, vivo a Roma, ma sono nato a Biella. Infatti tifo Eurotrend Biella e Chicago Bulls

Condividi
Pubblicato da
Giovanni Oriolo

Post recenti

Rockets ko coi Kings allo scadere, D’Antoni: “Perché Bjelica era libero?”

Dopo due vittorie consecutive, rispettivamente contro Toronto Raptors in trasferta e Phoenix Suns in casa, gli Houston Rockets - che…

52 minuti fa

Pascal Siakam, il 2019 è l’anno della consacrazione

Questo primo quarto di stagione dei Toronto Raptors ha sorpreso molteplici spettatori ed addetti ai lavori del panorama NBA. Prima…

4 ore fa

Pesaro contro Milano: Rodriguez spegne la speranza pesarese

Nell’inedita partita delle 16.30 alla VitriFrigo Arena va in scena un classico del basket italiano: Pesaro contro Milano. Una rivalità…

5 ore fa

NBA Passion Late Show #97: quando tornerà Zion Williamson?

Come di consueto, il lunedì sera, è tornato l'appuntamento con il talk del canale Youtube di NBA Passion dedicato alla…

5 ore fa

Diciassettesima giornata Dunkest al via: Whiteside contro i Knicks…

Dopo i consigli senza infamia e senza lode della scorsa giornata, con nota di merito ai centri, siamo già qui…

5 ore fa

Celtics, nella vittoria coi Cavs c’è il ritorno di Hayward: “Ottime sensazioni”

Al TD Garden i Boston Celtics s’impongono sui Cleveland Cavaliers col punteggio di 110 a 88 e lo fanno anche…

5 ore fa

Questo sito utilizza i cookies

Leggi