Home NBA, National Basketball Association Suns, la coppia di guardie a segno con regolarità

Suns, la coppia di guardie a segno con regolarità

di Antonio Cannizzaro

Analizzando il roster che compone i Phoenix Suns chi risalta immediatamente è la (nuova) coppia di guardie titolari, Eric Bledsoe e Brandon Knight.

Non ce ne vogliano gli altri giocatori della squadra dell’Arizona, primo fra tutti il centro Tyson Chandler firmato per la sua esperienza e l’attitudine difensiva ma parecchio incostante in questo primo scorcio di Regular Season (complice anche un infortunio al bicipite femorale che lo ha tenuto ai box per 7 gare consecutive).

Considerando che i vari Len, Booker e Warren saranno i titolari del futuro e la drammatica conclusione della vicenda legata a Markieff Morris sempre più al centro delle voci di mercato (si vocifera addirittura di una cessione imminente!!!) le vittorie o meno della squadra passano sostanzialmente dalle due guardie.

Eric Bledsoe e Brandon Knight presente e futuro dei Suns

Eric Bledsoe e Brandon Knight presente e futuro dei Suns

Si parlava prima di costanza ed è proprio quella il fulcro dell’analisi che Elias ha incentrato sui due giocatori. Lo scorso anno, a causa di un infortunio, hanno giocato poco assieme da quando Knight è sbarcato in Arizona e solo da questa Regular Season stanno imparando a conoscersi, cestisticamente parlando, e a trovare l’adeguata collocazione tattica.

Nella vittoria di ieri sera contro i Minnesota Timberwolves per 108 a 101, Bledsoe e Knight hanno messo a referto, rispettivamente, 23 e 25 punti andando a sfociare nell’undicesima partita consecutiva in cui una delle due guardie titolari, o entrambe, hanno segnato almeno 20 punti.

Questa serie prestazionale di squadra (ancora aperta) è la più lunga dal 1992, anno in cui il backcourt titolare era composto da Kevin Johnson e Jeff Hornacek.

Aspettando qualche mossa di mercato e la crescita dei più giovani, i due sono chiamati a caricarsi le sorti della squadra sulle spalle sia nel presente che anche nel futuro forti del fatto che sono un classe ’89 (Bledsoe) e un classe ’91 (Knight).

Qualche errore di troppo viene comunque ancora commesso come ad esempio lo 0-12 dal campo di Knight che di fatto è valsa la sconfitta dei Suns contro i Portland Trail Blazers di qualche giorno fa o isolamenti azzardati dettati da letture offensive del gioco da rivedere ma anche questo serve per la crescita della squadra e per far consolidare ulteriormente il rapporto tra le due guardie.

Dal punto di vista statistico attualmente Bledsoe mette a referto, in media, 22.3 punti, 6.5 assist, 4.2 rimbalzi e 2 rubate con il 46% complessivo al tiro e il 38% da oltre l’arco mentre Knight 20.7 punti, 5.4 assist, 4.4 rimbalzi e 1.7 rubate con il 43% al tiro e il 36% da 3.

Continuando a crescere possono davvero essere una coppia di guardie tra le più efficienti di tutta la lega e nel frattempo continuare a migliorare quella statistica che vedeva primeggiare Johnson e Hornacek a partire sin da stanotte in cui i Suns sono impegnati in back-to-back sul difficile campo dei Dallas Mavericks.

You may also like

Lascia un commento