AD7

Cavs, in panchina ancora Larry Drew: “Fatta chiarezza, ora al lavoro”

Nona sconfitta stagionale per i Cleveland Cavs, che però risolvono la questione capo-allenatore: due anni di contratto per Larry Drew, opzione sul secondo. I cavs cadono a 1-9

Cleveland Cavs, accordo raggiunto con Larry Drew. L’ex assistente allenatore di Tyronn Lue rimarrà sulla panchina dei Cavaliers sino a fine stagione, con un’opzione sulla stagione successiva.

A riportare la notizia è Adrian Wojnarowski di ESPN.

Il secondo anno dell’accordo tra Drew ed i Cavs sarà solo parzialmente garantito. Il contratto prevederà per Larry Drew una buonuscita nel caso i Cavaliers dovessero decidere di assumere un nuovo head coach nei prossimi due anni.

Ora c’è piu chiarezza, i dubbi sono stati risolti. Adesso, io ed il mio staff possiamo concentrarci esclusivamente sulla squadra, lavorare ed contribuire al suo successo” ha dichiarato l’ex coach degli Atlanta Hawks.

Dopo l’esonero di Tyronn Lue, Drew aveva rifiutato la nomina ad interim, in attesa di chiarimenti circa il proprio futuro ai Cavaliers.

Larry Drew guiderà quindi i Cleveland Cavs (1-9) sino al termine della stagione 2018\19.

E’ probabile che in estate i Cavs andranno alla ricerca della figura più adatta a condurre la ricostruzione della franchigia, dopo l’addio di LeBron James ed i problemi fisici di Kevin Love.

Cleveland Cavs-Orlando Magic 100-102

Intanto è arrivata la nona sconfitta stagionale per i Cleveland Cavs.

stats cornerAlla Amway Arena di Orlando, i Cavs sprecano nel quarto periodo un vantaggio in doppia cifra, e vengono puniti dal buzzer beater di Evan Fournier.

Nel quarto quarto non abbiamo eseguito, ed abbiamo finito per perdere. Nei finali tirati bisogna sempre avere idea di che cosa serva, di che cosa fare” Così coach Drew nel post partita.

Per i Cavs, ottime prestazioni George Hill (22 punti, di cui 11 nel periodo finale) e Tristan Thompson (19 e 16 rimbalzi).

Male invece Collin Sexton, autore di soli 5 punti e 2 assist in 17 minuti sul parquet.

Seconda vittoria di fila per Orlando (4-6), trascinata alla rimonta dai 23 e 9 rimbalzi di Aaron Gordon, e da Nikola Vucevic (doppia-doppia da 14 punti e 10 rimbalzi).

View this post on Instagram

❄️🏀❄️COLD. BLOODED. ❄️🏀❄️

A post shared by Orlando Magic (@orlandomagic) on

L’autore del canestro vincente, Evan Fournier: “Incredibile, ho sbagliato così tanti buoni tiri per tutta la partita (…) sapevo che sull’ultima azione avevo ancora del tempo per avvicinarmi e tirare“.

I Cleveland cavs hanno gettato un vantaggio di cinque punti (100-95) a 41 secondi dal termine.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.