Home Lega Basket ADolomiti Energia Trento Cinciarini show, Reggio Emilia torna a vincere contro l’Aquila Trento

Cinciarini show, Reggio Emilia torna a vincere contro l’Aquila Trento

di Federico Circhirillo
Andrea Cinciarini guida alla vittoria la UnaHotels Reggio Emilia contro l'Aquila Trento

AQUILA TRENTO 68 – 84 UNAHOTELS REGGIO EMILIA – Il campionato di Lega Basket Serie A è arrivato alla sua ultima giornata di andata che segna l’arrivo di metà stagione. A sfidarsi alla BLM Group Arena di Trento sono state la Dolomiti Energia e la Unahotels Reggio Emilia. I padroni di casa sono reduci dalla sconfitta del turno infrasettimanale in Eurocup mentre nella scorsa giornata di Serie A hanno staccato il pass per le Final Eight di Coppa Italia. Gli avversari invece occupano l’ultima posizione in classifica e hanno vissuto periodi difficili in cui la vittoria non arrivava nonostante buone prestazioni. 

Aquila Trento-Reggio Emilia, l’analisi del match

Partita fin da subito complicata per la Dolomiti Energia Trento che fa fatica a trovare il fondo della retina, a differenza della Unahotels che riesce a chiudere il primo quarto con 23 punti messi a referto a fronte dei 13 trentini. 4 su 10 da due punti le statistiche dei padroni di casa allenati da Lele Molin che riesce a fare ancora peggio nel secondo periodo con 1 su 11 per il 9.1% da due punti. Se si guarda alle medie da tre punti queste salgono un po’ di più con il 50% nel primo frutto di 2 segnate sulle 4 prese mentre nel secondo è sceso fino al 44,9% con 4 triple segnate. 

Se però guardiamo la grande differenza tra le due squadre è la voce degli assist con il capitano di Reggio Emilia Andrea Cinciarini, che dopo essere diventato il detentore del record degli assist, ne registra ben 18 sui 23 totalizzati dai biancorossi guidando alla perfezione l’attacco della sua squadra, mettendo in ritmo i compagni e muovendo bene il pallone. Analizzando la statistica complessiva del tiro si vede una grande differenza del tiro da due punti con Trento che ottiene un basso 38,3% (18/47) mentre per Reggio Emilia si tratta di un 60,6% frutto di 20 canestri a fronte di 33 tiri presi. Anche dal tiro da tre punti la differenza è stata importante: 7 su 20 per Flaccadori e compagni mentre 12 su 21 per gli ospiti con Olisevicius autore di 4 canestri su 5 tentativi nei suoi 24 punti finale.

Il tabellino del match

Parziali singoli quarti: 13-23, 20-24, 16-17, 19-20

Parziali progressivi: 13-23, 33-47, 49-64, 68-84

Dolomiti Energia Trento: Gaye, Conti, Spagnolo 5, Forray 5, Zangheri, Flaccadori 9, Udom 6, Crawford 18, Ladurner, Grazulis 11, Atkins 12, Lockett 2. Coach: Lele Molin

Unahotels Reggio Emilia: Anim 5, Reuvers 14, Giberti, Hopkins 9, Cipolla, Vitali 10, Stefanini 3, Cinciarini 5 (18 assist), Olisevicius 24, Diouf, Burjanadze 14, Nembhard. Coach: Dragan Sakota

You may also like

Lascia un commento