Home Lega Basket A Pasta Reggia Caserta – Umana Venezia Recap: Venezia crolla fuori casa, impresa di Caserta

Pasta Reggia Caserta – Umana Venezia Recap: Venezia crolla fuori casa, impresa di Caserta

di Davide Freschi

Al PalaMaggiò vanno in scena la padrona di casa, Pasta Reggia Caserta, ultima in classifica e l’Umana Venezia motivata a riprendersi il secondo posto appena agguantato dai rivali di Sassari. E’ ottimo l’avvio dei casertani che, diversamente da quanto si pensava, impongono immediatamente il loro ritmo allungando sugli ospiti. Caserta nella metà campo offensiva è infermabile e si affida principalmente alle mani del proprio lungo Ivanov. Tirando con il 70% dal campo e raggiungendo il margine di +9, la Pasta Reggia costringe coach Recalcati a 1:30 dal termine del primo quarto a chiamare il timeout per salvare il salvabile. L’umana risponde bene al riprovero del proprio Coach accorciando a 6 le lunghezze di svantaggio sul finire dei primi dieci minuti (26-20). Caserta però nel secondo quarto non è da meno e pure le statistiche lo evidenziano: solo 1 le palle perse fino a quel momento per i casertani, a differenze delle 5 degli ospiti. Nonostante ciò l’Umana si affida al talento dei suoi e sigla addirittura il sorpasso sul 32-33 firmato Dulkys, ma per i veneti si tratta solo di un’illusione. Caserta scappa nuovamente con la tripla di Scoot sul 39-33 e allunga addirittura sul +9 grazie a Mordente a 1:30 dal riposo. L’Umana non ha il tempo di ricucire lo svantaggio e va alla pausa sul -10 (48-38 per i padroni di casa). L’inizio di terzo periodo sembra l’inizio della partita che tutti si aspettavano, l’Umana principalmente grazie a Ress rifila nell’arco di 2 minuti 5 punti accorciando a 7 le lunghzze di svantaggio e coach Esposito non ci pensa due volte a richiamare i suoi in panchina. Il timeout sembra essere una benedizione per i padroni di casa che rientrano sul parquet più carichi che mai e in attimo il margine supera nuovamente la doppia cifra. In una metà campo l’alternarsi di difese a zona e a uomo dei casertani mettono in seria difficolta gli uomini di Recalcati, nell’altra la precisione sembra non mancare per i padroni di casa che chiuderanno la propria partita tirando con 24/39 da 2. La serata di Peric non è delle migliori e ci prova Nelson a tenere a galla i suoi che finiscono comunque a -12 al termine di terzo quarto. Nell’ultimo periodo la storia non cambia e l’Umana non riesce mai veramente a intimidire i padroni di casa che mantengono il +12 fino a 4 minuti dalla fine e trascinano la partita fino al punteggio di 84-73. Una ghiotta occasione sciupata per Venezia che perde la possibilità di riprendersi la seconda posizione in classifica e dovrà assolutamente approfittare del big match tra Milano e Sassari della prossima giornata per recuperare il terreno perso. Soddisfacente vittoria invece per Caserta dal punto di vista del morale e della prova in campo ma fine a se stessa in chiave classifica raggiungendo 9 punti in stagione. Ottime comunque le prestazioni di Ivanov nelle file dei casertani con 19 punti e 6/13 al tiro e in quelle dell’Umana di Goss con 13 punti e 5/8.

Per NBA Passion,

Davide Freschi

You may also like

Lascia un commento