Home Lega Basket A Reggio Emilia, Vitali: “Non facciamo conti per i playoff”

Reggio Emilia, Vitali: “Non facciamo conti per i playoff”

di Federico Circhirillo

Il campionato di Lega Basket Serie A è arrivato alla venticinquesima giornata e vede l’Unahotels Reggio Emilia di Michele Vitali subito dietro le quattro forze. Dopo l’esperienza comunque positiva nelle Final Eight di Coppa Italia fermatasi in semifinale contro la GeVi Napoli al supplementare dopo aver superato la favorita Virtus Segafredo Bologna. Il quinto posto in Serie A recita un bottino da quattordici vittorie e dieci sconfitte con due gare di vantaggio sul gruppone al sesto posto che parte dall’Estra Pistoia e arriva fino alla già citata squadra campana.

Nell’ultimo turno giocato ha fatto visita alla Carpegna Prosciutto Pesaro dove ne è uscita vincitrice con il punteggio di 69 a 87 con Jamar Smith top scorer con 16 punti.

Nei rimanenti sei partite da disputare a Reggio Emilia toccherà affrontare due squadre davanti a lei, Olimpia MilanoVirtus Bologna, tre squadre che lottano per i playoff, Estra Pistoia, GeVi Napoli e la Dinamo Sassari. Sul campionato e sulle gare che mancano si è espresso il numero 31 Michele Vitali

Reggio Emilia, Vitali: “L’Olimpia è profonda con tanti campioni e quintetti”

La guardia dell’Unahotels Reggio Emilia Michele Vitali ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta di Reggio facendo un primo bilancio del campionato della sua squadra: “Il nostro cammino sinora è stato buono, manca ancora un passo per completare l’opera e finire al meglio un campioato strano, dove in due gare può cambiare tutto. Possiamo tenere il nostro destino nelle nostre mani, senza dipendere dagli altri. Non ci mettiamo certo a fare i conti adesso per i playoff, non lo abbiamo mai fatto da inizio campionato ed è stata la nostra forza“. 

Ha espresso il suo pensiero anche sulla vittoria in trasferta dopo un periodo di astinenza: “Pesaro non era un campo facile. Basti pensare che lì sono cadute Brescia e Virtus. Sapevamo di dover partire con grande avversità sin dal principio e lo abbiamo fatto. Abbiamo fatto una grande prova in difesa, nello stare insieme. Ancora di più di qualche canestro, è stato questo il nostro miglior lavoro“. Si è anche espresso sui prossimi avversari, che sarà l’Olimpia Milano: “L’Olimpia è profonda, fisica, ha così tanti campioni e tante possibilità per presentare tanti quintetti diversi. Noi dobbiamo pensare a quello che serve a noi, l’aggressività in difesa, la voglia, sapendo di poter contare sull’energia che il pubblico ci ha dato in ogni gara casalinga“.

You may also like

Lascia un commento