AD7

Stephen A. Smith: “Ad Est c’è sempre una favorita, ed è la squadra in cui gioca LeBron”

Stephen A. Smith, commentatore, giornalista, uomo dalle opinioni sempre forti, ha parlato nei giorni scorsi anche di LeBron James, dei Cleveland Cavaliers, rinnovati dopo la trade deadline ed i tanti cambiamenti fatti prima della chiusura del mercato. Dall’Ohio sono partiti Isaiah Thomas, Wade, Derrick Rose, Shumpert, Frye, tutti giocatori veterani, per dare spazio a nuovi più giovani e motivati come Rodney Hood, Clarkson, Larry Nance ed anche veterani che possono fare bene nel sistema di gioco di Lue come George Hill. Il rinnovamento aveva portato ovviamente una scarica di entusiasmo incredibile che però una volta terminata, complice anche i tanti infortuni di Osman, Kevin Love, Tristan Thompson, in primis, ha privato la squadra dell’ossatura delle rotazioni, andando a far svanire l’entusiasmo ottenuto dopo la deadline. Ma nonostante tutto, per Stephen A. Smith ad est c’è solo una favorita…

Stephen A. Smith su LeBron James

Queste le parole di Stephen A. Smith: “LeBron James non può essere giudicato, non voglio giudicarlo prima di aprile, non può essere giudicato prima che siano iniziati i playoffs…
 
Aprile, maggio e giugno. Quando i playoffs cominciano allora dobbiamo cominciare a parlare: non sono preoccupato dal vantaggio che avrebbero Boston, Toronto a livello di fattore casa. Il fattore casa conta ZERO per LeBron James.
Ad Est non c’è una favorita, se non la squadra in cui gioca lui…”
 
Anche voi pensate che ai playoffs LeBron James alzerà ulteriormente il suo gioco? Ditecelo nei commenti oppure sul nostro gruppo Facebook Passion NBA, lo trovate qui a questo link

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.