Home Lega Basket A Brindisi regola Sassari 88-82: continua la crisi della Dinamo

Brindisi regola Sassari 88-82: continua la crisi della Dinamo

di Lorenzo Prodon

In un weekend senza anticipo del sabato sera, √® il PalaPentassuglia ad aprire le danze nella terza giornata di ritorno del massimo campionato. E lo fa con un match difficile da decifrare, in cui i padroni di casa dell’Enel riescono alla fine a spuntarla nonostante il forsennato tentativo di rimonta di Logan e compagni.

Palla a due a mezzogiorno.
Quintetti così composti:
Brindisi – Reynolds, Banks, Scott, Zerini, Anosike
Sassari – Stipcevic, Logan, Mitchell, Eyenga, Varnado

Duello bellissimo in avvio tra Logan e Banks. Il primo ne mette a segno 9 in tutto il primo quarto, mentre la guardia brindisina si fa subito apprezzare dai propri beniamini con 2 punti in entrata e altri 4 scaturiti da una tripla realizzata pi√Ļ tiro libero supplementare anch’ esso a referto.
12-0 di parziale per i padroni di casa ad inizio di secondo quarto, con Calvani costretto a chiamare un timeout tempestivo. Il 2/2 in lunetta di Varnado vede il punteggio recitare 36-27 al 15esimo. Harris √® caldissimo e mostra tutte le sue qualit√† balistiche da dietro l’arco, ma Sassari ricuce fino alla tripla di Haynes respinta dal ferro che fissa lo score di met√† gara sul 46-40 per Brindisi.

Schiaccione di Anosike per inaugurare il secondo tempo, dopodiché Logan trova un paio di triple delle sue e cerca di motivare invano i suoi, i quali però non danno segnali se non Mitchell con 2 punti in fade-away. Banks rimane a lungo in panca gravato di 3 falli, tuttavia Scott riesce a non far intuire la sua mancanza. Il terzo quarto si chiude proprio con un contropiede fulmineo del numero 2 brindisino, il tutto mentre i tabelloni dicono +10 Enel e 10 minuti rimasti da giocare.
Reattivit√† a rimbalzo e una circolazione di palla da applausi permettono a Brindisi di volare sul 77-59, con coach Calvani che chiama timeout spazientito. Qualche fallo di troppo sfavorisce poi i locali. Stipcevic piazza la bomba del -13 da oltre 8 metri, Banks dall’altra parte √® senza ritmo e Varnado segna i liberi del -8. Sassari trove le giuste energie dai suoi uomini di punta, arrivando fino al -2 con la schiacciata in contropiede dello stesso Varnado dopo un’ ottima rotazione difensiva.
Girandola di tiri liberi negli ultimi 20 secondi, ma la sostanza non cambia e l’Enel pu√≤ sorridere per la prima volta dal lontano 23 dicembre. Nel frattempo, Sassari allunga a 4 la striscia di sconfitte consecutive iniziata con il -37 del Forum di Assago all’alba del 2016.

TOP SCORERS
Brindisi: Banks 20, Harris 18, Scott 17.
Sassari: Logan 29 (5/5 da 2, 5/9 da 3), Stipcevic 12, Varnado 11.

You may also like

Lascia un commento