Home Lega Basket A Lega Serie A – Il punto dopo la giornata 26

Lega Serie A – Il punto dopo la giornata 26

di Massimiliano Andriola


Il punto sulla classifica

A quattro giornate dalla post season è abbastanza evidente come la classifica sia divisa in tre blocchi.

Le prime della classe …

Le prime quattro (Milano, Reggio, Cremona e Avellino) che se la giocheranno per guadagnare un importante vantaggio per il fattore campo nei playoff. Un po’ tutti sembrano dare per scontato il primo posto di Milano anche se a dire il vero un minimo passo falso potrebbe costare caro. Lo scivolone delle “Scarpette rosse” a Capo d’Orlando rimette in gioco Reggio Emilia per il primo posto anche se la recente sconfitta di Della Valle e compagni proprio al Forum di Assago nel turno precedente potrebbe alla fine risultare decisiva. Bene Cremona che in casa piega Cantù dopo un supplementare centrando la sesta vittoria consecutiva tra le mura amiche. Si interrompe invece la striscia di vittorie Avellino a Torino, dove ad attenderla c’era una squadra alla disperata ricerca di punti salvezza.

Le inseguitrici …

Le inseguitrici fanno parte di un secondo quartetto (Trento, Pistoia, Venezia e Sassari) tutte curiosamente a 26 punti, ormai troppo staccate per poter impensierire le prime della classe. Per loro l’obiettivo è consolidare una delle prime 8 posizioni che garantirebbe l’accesso ai playoff se possibile evitando un poco agevole accompiamento con Milano al primo turno. Delle quattro sorridono Trento e Sassari che vincendo agganciano Venezia e Pistoia.

Le pericolanti …

Tutte le altre, quindi l’intera seconda parte della classifica vede otto squadre racchiuse in soli 4 punti !! Quindi praticamente nessuno può ancora considerarsi salvo. Sicuramente qualche preoccupazione in meno per Varese, Brindisi e Capo d’Orlando che a 22 punti guardano tutti dall’alto. A tenere tutti con il fiato sospeso è la terza vittoria consecutiva del fanalino di coda Torino. I ragazzi di coach Vitucci battendo una delle squadre più in salute (Avellino veniva da 12 vittorie in fila) ha rimesso tutto in discussione, dimostrando che fino alla fine ci sarà da lottare.

Che si tratti di lotta per i playoff o per non retrocedere ancora tutte le squadre per qualche motivo non si possono permettere di tirare il freno a mano, rendendo molto interessante l’ultimo scorcio di campionato.

Le Top 3 di giornata

Torino, Pesaro e Capo d’Orlando si aggiudicano la top 3 di giornata.
Le vittorie di Torino e Pesaro sono ossigeno puro per continuare a sperare nella salvezza, due belle vittorie contro avversari in salute e nel caso di Pesaro espugnando il Taliercio di Venezia dopo un tempo supplementare.
Analogo discorso vale anche per Capo d’Orlando al quale però si aggiunge anche il prestigio per una vittoria forse un po’ inattesa ma senza dubbia meritata contro la candidata numero uno per la vittoria finale.

Le Flop 3 di giornata

Bologna, Pistoia e Milano nella flop 3.
La Virtus perdendo in casa con Trento, perde in sol colpo punti fondamentale e la consapevolezza che almeno tra le mura di casa le cose potessero girare per il verso giusto.
Pistoia non sa più vincere, salgono a 4 le sconfitte consecutive e serve quanto prima invertire la rotta per non rischiare di perdere il treno delle prime otto.
Per l’Olimpia fare solo 9 punti nell’ultimo quarto a Capo d’Orlando non lascio molto spazio a giustificazioni. Nonostante gli infortuni, c’è da dire che rotazioni e talento non mancano eppure non sono rari preoccupanti passaggi a vuoto.

Per Serie A Passion
Massimiliano Andriola

You may also like

Lascia un commento