fbpx
Home Lega Basket A Reyer Venezia-Virtus Bologna: preview del match

Reyer Venezia-Virtus Bologna: preview del match

di Gabriele Ramponi

Terza giornata del girone di ritorno che si apre con Reyer Venezia-Virtus Bologna, il big match del turno. I campioni d’Italia arrivano da una vittoria importante contro l’altra formazione di Bologna, la Fortitudo, con il risultato di 80 a 70. Dall’altra parte invece la Virtus ha surclassato la malcapitata Pistoia, vincendo con il punteggio di 90-60.

Reyer Venezia-Virtus Bologna: qui Reyer

La formazione della laguna arriva da un’importante vittoria contro la Fortitudo Bologna, che da morale e fiducia ai ragazzi di coach Walter De Raffaele. Uno dei punti di forza di questa formazione è sicuramente l’affidabilità al tiro pesante di quasi tutti i componenti del roster, come ad esempio Micheal Bramos e Ariel Filloy ma non solo. Infatti anche Austin Daye è dotato di grande talento e non si nasconde mai quando c’è bisogno di segnare canestri importanti nei momenti che contano.

Con Andrea De Nicolao ad orchestrare gioco e creare per se e per i compagni, tutti gli esterni si muovono sul perimetro delimitato dall’arco dei tre punti sapendo che la maggior parte delle volte gli arriverà il pallone tra le mani. I campioni d’Italia sono dotati di una delle coppie di lunghi più forte del campionato italiano: Mitchell Watt e Gasper Vidmar forniscono infatti garanzie sia nel pitturato offensivo, con presenza a rimbalzo e lotta in post-basso, ma anche difensiva grazie all’intimidazione. Sarà molto interessante la sfida sotto i due canestri contro i due lunghi bianconeri, Julian Gamble e Vince Hunter.

Inoltre la squadra oro-granata ha la possibilità di sfruttare un giocatore polifunzionale come Julyan Stone, capace di portare il pallone come playmaker ma anche di difendere sulle ali in fase di non possesso. Infine da segnalare la possibilità che ha lo staff di coach Walter De Raffaele di decidere se far esordire il “mini mamba” Andrew Goudelock già in questo incontro, cosa che probabilmente avverrà.

Qui Segafredo Virtus Bologna

La squadra bolognese non sembra minimamente sentire le fatiche del doppio impegno e, dopo aver sconfitto l‘OriOra Pistoia, in settimana ha battuto anche Trento in Eurocup.

Solo la presenza di due playmaker come Milos Teodosic e Stefan Markovic desta diversa preoccupazione nella difesa avversaria, che in questo modo lasciano un po’ più di spazio agli esterni. Tra gli esterni però ci sono abili tiratori come Kyle Weems e Frank Gaines, che non possono essere lasciati con qualche metro di spazio perché altrimenti si rischia di prendere canestro a quasi tutte le azioni.

Reparto delle ali grandi formate da Filippo Baldi Rossi e Giampaolo Ricci, l’ex Trento fornisce sempre il suo contributo facendosi trovare pronto in qualsiasi situazione debba entrare, mentre l’ex Vanoli Cremona si conferma sempre su livelli più alti e ogni anno si migliora rispetto a quello precedente, facendo rimanere stupiti un po’ tutti.

Duello sotto canestro con Vince Hunter e Julian Gamble che dovranno affrontare l’ostica coppia di centri di Venezia, ma dalla loro parte avranno tutta l’inventiva di Milos Teodosic per farsi trovare pronti al posto giusto nel momento giusto.

Reyer Venezia-Virtus Bologna: pronostico del match

Il match si preannuncia molto spumeggiante ed equilibrato, con entrambe le squadre che proveranno a studiarsi nella fase iniziale del match per poi prevalere sull’avversaria nel proseguimento dell’incontro. Tuttavia per il fattore Taliercio, sembra essere la squadra campione d’Italia leggermente favorita sulla formazione bolognese.

Per le preview delle altre partite di Lega Basket Serie A clicca qui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi