fbpx
Home Lega Basket A Top 5 Lega Basket A: i migliori della settima giornata!

Top 5 Lega Basket A: i migliori della settima giornata!

di Francesco Catalano

La top 5 dei migliori giocatori della Lega Basket A questa volta vedrà al suo interno nomi nuovi e meno gettonati, fatta eccezione per il solito Eimnatas Bendzius, ormai presenza fissa di queste classifiche (però, senza essere mai riuscito ad agguantare il primo posto).

La settima giornata ha visto l’ennesima vittoria dell’Olimpia Milano e il colpaccio della Happy Casa Brindisi in casa della Virtus Bologna. Non è mancato neppure l’ennesimo passo falso della Fortitudo Bologna che tra le mura amiche ha ceduto alla non irresistibile De’ Longhi Treviso. Ma ora andiamo a vedere i 5 migliori giocatori secondo noi!

Settima giornata Lega Basket A, la nostra top 5!

5. Justin Robinson – Il playmaker della Carpegna Prosciutto Pesaro è uno dei principali artefici della vittoria della sua squadra nel posticipo contro l‘Openjobmetis Varese. Il piccolo statunitense con i suoi 173 cm ha messo a referto 22 punti (4 su 6 dal campo e 4 su 11 dall’arco), 6 rimbalzi e 3 assist e si sta rivelando una pedina sempre più importante all’interno della squadra di coach Jasmin Repesa. La rapidità di gambe e il tiro dalla lunga distanza sono le sue armi migliori e proprio lui è la dimostrazione di quanto sia interessante il gruppo che Pesaro è riuscito a formare quest’anno.

4. Eimantas Bendzius – Il giocatore lituano, come abbiamo detto nell’introduzione, è ormai una presenza fissa nella nostra top 5. Sembra di gran lunga il giocatore più in forma del Banco di Sardegna Sassari in questo avvio di stagione e stanno a dimostrarlo i suoi 25 punti (5 su 10 dal campo) e 5 rimbalzi. Non è nemmeno un caso che sia finito tra i migliori giocatori per la seconda volta nonostante la sua squadra non sia riuscita a vincere. Se l’altra volta l’insuccesso era arrivato su un campo difficile come il Taliercio, questa volta è arrivata contro Trento. I sardi hanno sicuramente pagato le fatiche europee e Benzdius non è riuscito da solo a ribaltare la gara a causa anche delle prestazioni sbiadite di Miro Bilan e Marco Spissu. Nonostante ciò, il lituano in queste prime uscite sembra veramente il punto di riferimento imprescindibile per coach Gianmarco Pozzecco.

3. Victor Sanders – Nella sorprendente vittoria dell’Aquila Trento contro Sassari la firma è di Victor Sanders che in questa prima parte di campionato sta dimostrando di essere un ottimo scorer. La guardia statunitense nella gara in questione ha chiuso con 23 punti (5 su 7 da tre punti) e 5 assist facendo capire di essere l’anima degli altoatesini. Se Trento si sta dimostrando come una delle squadre che girano meglio (è stata una delle poche squadre che ha almeno impensierito l’Olimpia Milano), parte del merito va anche all’esplosione di questo ragazzo che potrà veramente dare molto alla sua squadra.

2. Darius Thompson – Grazie alle sue ormai proverbiali triple (sarà il cognome che porta bene) l‘Happy Casa Brindisi è riuscita a vincere su un campo difficile come quello della Virtus Bologna, che sembrava essersi ripresa dopo gli sbandamenti di qualche settimana fa. Insieme ai soliti D’Angelo Harrison e Derek Willis è sempre lui il punto di riferimento della squadra pugliese che per ora sta vestendo i panni dell’antagonista dell‘Armani Exhange. Con questa vittoria infatti, Brindisi ha staccato di due punti proprio la Virtus Bologna nella lotta per il secondo posto. Thompson alla fine della sfida ha messo a referto 25 punti (6 su 8 dal campo e 3 su 6 dall’arco) conditi da 5 assist.

1. David Logan – Il primo posto questo questa volta è stato ampiamente conquistato dalla guardia ex Panathinakois. La De’ Longhi Treviso infatti ha fatto il colpaccio battendo la Fortitudo Bologna all’Unipol Arena proprio grazie alla prestazione monstre del giocatore 38enne. Il suo tabellino a fine partita parla per lui: 35 punti con 8 su 13 dal campo e 6 su 10 dall’arco, 4 assist e 4 rimbalzi. I trevigiani non giocavano da diverse partite a causa delle numerose assenze per covid, ma al ritorno in campo sono sembrati molto più esplosivi di quanto ci si aspettasse. Di certo, l’atteggiamento incomprensibilmente passivo della Effe ha dato loro una mano, ma ciò non toglie nulla alla prestazione di Logan che si è guadagnato con tutti i crismi il primo posto di questa settimana!

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi