fbpx

Nelle ultime settimane sono rimbalzate diverse voci su un possibile addio di Dwyane Wade ai Chicago Bulls, già nel corso della prossima stagione, e sulla sua presenza per i Cleveland Cavaliers in caso di trade option.

Il mercato NBA 2017-2018 ha già regalato molte sorprese e può essere ritenuto uno dei più spettacolari dell’ultimo decennio. Tra le squadre maggiormente ridimensionate dal mercato e dal Draft 2017 troviamo sicuramente i Chicago Bulls protagonisti dell’intricato scambio con i Timberwolves che ha coinvolto, nella notte del draft, Jimmy Butler , Zach LaVine e Kris Dunn oltre alla scelta al draft di Minnesota. La perdita di un uomo-franchigia come Butler ha costretto i Bulls a intraprendere un nuovo processo di ridimensionamento della squadra, con a capo i nuovi talenti.

Per questo i dirigenti della famosa franchigia che ha reso celebre MJ a tutto il mondo stanno sfogliando la margherita per il caso Dwyane Wade: visto il suo maxi contratto, i Bulls potrebbero liberare il ragazzo via buyout per permettergli di giocare i playoffs altrove. La situazione sembra ormai degenerata: Wade è in netta contrapposizione con il GM Gar Forman, reo di non essere stato in grado di costruire una squadra in grado di lottare seriamente nei playoff, negli ultimi due anni.

Da qui nasce una suggestione che può diventare vera e propria trattativa di mercato già nel periodo delle “deadline”, ovvero a febbraio 2018 o subito dopo via buyout. A conferma di un possibile trasferimento di Dwayne Wade ai Cleveland Cavaliers vi sono due principali motivi di base: la volontà del giocatore di puntare al titolo NBA, dopo i tre vinti con i Miami Heat, e la necessità per i Cavs di trovare un giocatore che possa dare qualità alla panchina dando il cambio a J.R. Smith nel ruolo di guardia tiratrice. Sicuramente, la buona riuscita della trattativa gioverebbe ambo le parti: i Bulls risparmierebbero qualcosa a livello di cap, ma si priverebbero di un veterano in grado di fare da guida ai giovani, i Cavs riceverebbero un giocatore che ancora può dire la sua e Dwyane Wade avrebbe ancora la possibilità di giocare per il titolo NBA.

Chi già se la ride sotto i baffi è Lebron James , che ormai sente vicino il ricongiungimento con il vecchio compagno e fedele braccio destro con cui ha vinto due titoli NBA, dominando in lungo e in largo a Miami. Dopo la trade che ha portato a Cleveland Isaiah Thomas, Jae Crowder e Ante Zizic, un’ ulteriore colpo di elevata fattura come Dwyane Wade permetterebbe ai Cavs di lottare ad armi pari con i Warriors?

Potrebbe interessarti anche

1 Commenta

Anonimo 2 Settembre 2017 - 23:24

dai andiamo a vincere il titolo nba cavs

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito web usa i cookies per migliorare la tua esperienza: speriamo sia ok per te, se non lo fosse puoi farne a meno. Accetta Leggi