Cavaliers-Celtics: finalizzata la trade per Kyrie Irving

dan gilbert kyrie irving

Finalmente è fatta: dopo tante attese c’è la fumata bianca definitiva, Kyrie Irving va ai Boston Celtics. La trade si è sbloccata con l’inserimento da parte dei Celtics di una seconda scelta del 2020 in direzione Cleveland.

La trade per Kyrie Irving è così composta: Kyrie Irving ai Boston Celtics, in  cambio i Cleveland Cavs ricevono Zizic, la scelta di Boston al secondo giro 2020, la scelta dei Brooklyn Nets 2018 oltre a Crowder e Thomas (di cui non si conoscono ancora i tempi di recupero esatti).

I Cavaliers non avrebbero richiesto altri giovani dei Celtics per ufficializzare il tutto: è bastata una seconda scelta dopo che i medici della franchigia hanno riscontrato qualche problema di troppo per l’anca di Thomas.

Cambiano dunque radicalmente i quintetti delle prime due della classe ad Est: i Cavaliers perdono Kyrie e lo sostituiscono sulla carta con Thomas (ma fino al suo rientro sarà Derrick Rose a giocare in quintetto). I Boston Celtics dal canto loro perdono Thomas, Crowder, Bradley e confermano Horford con i nuovi arrivati Gordon Hayward, Kyrie Irving, Morris (via Detroit Pistons a cui è andato Bradley) ed una guardia che potrebbe essere Marcus Smart per dare equilibrio al peso offensivo di Uncle Drew. Stevens si ritrova tra le mani il quintetto adatto per fronteggiare i Cleveland Cavs finalmente ad armi pari?