Dopo aver perso 135-134 a causa di un super canestro da tre punti di James Harden a 1 secondo dalla fine dell’overtime , Stephen Curry e Klay Thompson si sono mangiati le mani per aver mandato all’aria un vantaggio di 20 punti.

“Certamente, avendo un vantaggio come quello, non possiamo perdere così in casa.” Ha detto Curry nel post partita. “Rotazioni lente, oppure pigrizia sapendo di essere in vantaggio, ma se sei avanti in quel modo è difficile gettarlo via come abbiamo fatto.”

Il ”tiro impossibile” (così definito da Steve Kerr) ha condannato Golden State alla terza sconfitta consecutiva in casa. Prima di Houston, infatti, i Lakers avevano sbancato la Oracle Arena il giorno di natale, e successivamente Portland portava a casa la vittoria grazie ad un canestro di Damian Lillard a 5 secondi dalla fine.

“Si, penso che l’abbiamo buttata via.” Ha detto Thompson alla domanda se gli Warriors abbiano sprecato una vittoria. “Penso che abbiamo giocato senza quell’istinto killer che ci rappresenta nel secondo tempo. Penso che ci siamo rilassati troppo.

Golden State conduceva 73-53 con 11 minuti da giocare nel terzo quarto. I Warriors hanno spiegato pallacanestro nel primo tempo, tirando col 63.6% dal campo, chiudendo all’intervallo sul +17, 70-53. Poi però James Harden saliva in cattedra e segnava 13 punti nel terzo quarto che riportava in caerreggiata i suoi Houston Rockets.

View this post on Instagram

Mood when you hit the Game-Winning Triple in OT. 🚀 #PhotoOfTheGame | @rokitofficial

A post shared by Houston Rockets (@houstonrockets) on

 

Stephen Curry: “È basket di alto livello”

“Resteremo sul pezzo e torneremo a fare ciò che abbiamo sempre fatto”. Ha aggiunto Klay Thompson. “Questo è un anno diverso rispetto a quelli passati. Anche se non riusciamo a spazzare via le altre squadre, siamo comunque 11 partite sopra il 50% di vittorie. Abbiamo la possibilità di scalare posizioni fino alla pausa dell All-Star game. Non è la fine del mondo”.

Stephen Curry, 35 punti per lui, è rimasto però entusiasta dalla partita, e non sarebbe sorpreso in una rivincita delle scorse western conference finals. “Di sicuro è basket di alta qualità”. Ha detto: “Devi aspettarti queste partite da loro. Sono una grande squadra, potremmo rivederci ai playoff, due super team hanno dato il meglio di loro stasera.”

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.