Giannis Antetokounmpo: "Voglio essere uno dei migliori della storia"
Giannis Antetokounmpo: "Voglio essere uno dei migliori della storia"
127357
post-template-default,single,single-post,postid-127357,single-format-standard,cookies-not-set,qode-news-1.0.5,ajax_updown,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
Giannis Antetokounmpo

Giannis Antetokounmpo: “Voglio essere uno dei migliori della storia”

Quando Lebron James portò il suo talento ai Miami Heat nel luglio 2010, si creò il primo super team, che portò Miami a 4 finali NBA consecutive e due titoli in back-to-back nel 2012 e 2013. Ma Giannis Antetokounmpo vuole lasciare il segno in maniera diversa.

“Non bisogna per forza avere più stelle in una squadra.” Ha detto Antetokounmpo a Howard Beck di Bleacher Report. “Lo penso senz’altro, perché penso che abbiamo grandi giocatori in questa squadra,  ognuno di loro sa qual’è il suo ruolo nella squadra e si diverte. Ciò deriva anche dal coach. Sai, se il coach ti da fiducia, ti da un ruolo ben preciso, e tu, come giocatore, lo accetti, e sarai soddisfatto. Questo è il segreto di un grande team. Non penso che in questa squadra qualcuno voglia fare di più o di meno.”

Jason Terry, suo ex compagno di squadra, ha affermato che Giannis non farà mai ciò che Lebron fece nel 2010. “Giannis preferisce portare egli stesso la sua squadra al titolo NBA da solo.” Ha continuato: “Penso che si stia ancora divertendo ad affrontare il mondo, come Lebron, testa a testa. Cerca di affrontare ragazzi come KD testa a testa. Si sta godendo il matchup e vuole essere il miglior giocatore dell’NBA. Gliel’ho sentito dire in molte occasioni.”

Giannis: “Voglio diventare uno dei migliori giocatori della storia.”

In 27 partite questa stagione, Antetokounmpo sta collezionando 26.8 punti a partita di media, e 13.1 rimbalzi.

“Voglio diventare uno dei migliori giocatori della storia”. Ha continuato Giannis. “È questo ciò per cui gioco, è questo ciò per cui lavoro sodo ogni giorno. Non mi prendo mai giorni liberi, ma è questo che mi porta a vincere. So che ho la giusta mentalità, non mi importano le stats, non mi importano i premi individuali, so che prima a poi arriveranno, perché ho talento e dei grandi compagni di squadra che mi aiuteranno tutte queste cose vincendo.”

I Milwaukee Bucks sono 20-9 e Giannis Antetokounmpo è in cima alle votazioni di MVP.

Post a Comment